08 dicembre 2019

Treviso

Giovani musulmani in piazza contro il terrorismo

"Not in my name", manifestazione a Treviso domenica 18 gennaio

commenti |

commenti |

Giovani musulmani in piazza contro il terrorismo

TREVISO - “Not in my name”: non nel mio nome. E’ lo slogan della fiaccolata organizzata dai Giovani Musulmani d’Italia, associazione a cui partecipano migliaia di giovani del mondo islamico in tutta Italia, per ribadire la loro condanna al terrorismo dopo la strage di Parigi. "Ferma ed assoluta è la condanna delle violenze operate da gruppi isolati o organizzati che fomentano l’odio tra culture - scrivono in una nota - questi estremismi infatti non hanno nulla in comune con il reale messaggio di fratellanza e dialogo che i testi Sacri dell’Islam professano e che i veri credenti della fede musulmana sono chiamati a diffondere”.

Anche i giovani musulmani trevigiani manifesteranno per dare un segnale di integrazione, dialogo e critica ad ogni forma di violenza ed estremismo. L’appuntamento è domenica 18 gennaio davanti alla stazione ferroviaria alle ore 15, per arrivare fino in Piazza di Signori dove verranno lette testimonianze dei giovani musulmani di Parigi e di altri testimoni delle violenze di questi mesi.

I giovani musulmani ribadiscono che “solo costruendo rapporti umani e sociali in un vero clima di dialogo, ciascuna cultura può trovare la sua realizzazione e tutte le culture possono isolare l’estremismo”. Sono invitati a partecipare tutti i cittadini che credono in una cultura dell’integrazione e del rispetto reciproco per dare un segnale che una Treviso di pace e dialogo è possibile.

 

Leggi altre notizie di Treviso
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×