18/07/2018sereno

19/07/2018quasi sereno

20/07/2018quasi sereno

18 luglio 2018

Vittorio Veneto

Giovedì abbattuto l'ultimo diaframma del traforo: nessuna cerimonia ufficiale per la fine degli scavi

Claudia Borsoi | commenti |

VITTORIO VENETO – Con un giorno di anticipo verrà abbattuto l’ultimo diaframma della galleria del traforo di Santa Augusta. Domani, giovedì, alle 11 lo scavo partito da nord in località La Sega si unirà con quello da sud.

 

Nel cuore del colle Marcantone, l’ultimo muro di roccia cadrà davanti agli occhi dei vertici veneti di Anas, degli operai che dal settembre 2015 sono impegnati nello scavo dei 1.496 metri della galleria e di quelli dell’amministrazione comunale vittoriese, presente il sindaco Roberto Tonon. Non ci sarà alcuna cerimonia ufficiale, come si è soliti assistere in queste occasioni.

 

Nemmeno la stampa è stata invitata, domattina, ad assistere all’abbattimento dell’ultimo diaframma. Per precedenti impegni, non parteciperanno nemmeno il presidente e l’amministratore delegato di Anas.

 



Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.939

Anno XXXVII n° 13 / 5 luglio 2018

MOLLO TUTTO E VADO A VIVERE NELLA FORESTA

Christian Corrocher ha lasciato Conegliano, sua città natale, per andare a vivere nella foresta Amazzonica. Per anni ha mangiato solo pesce e yucca ed è vissuto senza elettricità, né acqua corrente. Questa è la sua storia

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×