15/08/2018sereno con veli

16/08/2018quasi sereno

17/08/2018sereno

15 agosto 2018

Montebelluna

Gli studenti del liceo si sfidano sui Promessi sposi

Al Veronese la prima Giornata Manzoniana

commenti |

liceo veronese Montebelluna

MONTEBELLUNA - Ma chi ha detto che “I promessi sposi” di Alessandro Manzoni sono una noia? Se li presenti bene possono far ridere, piangere, discutere, riflettere. E persino giocare. Lo hanno dimostrato, l’altro giorno, gli alunni delle classi seconde del liceo “Veronese” di Montebelluna   che hanno partecipato, al cinema "Italia Eden", alla prima edizione di una Giornata Manzoniana organizzata dall’istituto. In sostanza, si è trattato di una sorta di quiz costituito da 50 domande alle quali le classi erano chiamate a rispondere, prenotandosi con un fischietto.

 

E, per una volta, gli studenti hanno fatto a gara per battere sul tempo i concorrenti ed essere interrogati. Rispondendo, sul libro, a domande anche complesse,  che prevedevano l'individuazione di personaggi più o meno noti o la recitazione di singoli passi.

 

A dirigere il gioco il prof.Alessandro Rossi, coadiuvato dall’ex alunna dell'istituto Francesca Basso,  frizzante studentessa di lettere reduce da una brillante partecipazione all’Eredità. Alla fine, la competizione è stata vinta dalla classe seconda G. Ma la vera vincitrice è stata l’iniziativa.

 

Leggi altre notizie di Montebelluna

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.940

Anno XXXVII n° 14 / 26 luglio 2018

DAI "LAGER" LIBICI A VITTORIO VENETO

Se questo è un uomo. Imprigionati, torturati, uccisi o venduti come schiavi. Le testimonianze dei sopravvissuti ai campi di concentramento in Libia arrivati a Vittorio Veneto

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×