24 agosto 2019

Nord-Est

Goffredo chiamato "gò frédo" si fa cambiare nome

Affetto da patologia mentale perchè preso in giro, diventa Alex

commenti |

BELLUNO - Il nome che i genitori gli avevano dato alla nascita, Goffredo, l'aveva esposto nella crescita a vessazioni dovute alla sintesi gergale veneta in gò frédo (ho freddo) e per questo un quarantenne bellunese ha ottenuto dal Tar di farsi chiamare Alex.

 

Una battaglia non facile la sua, visto che la Prefettura nel 2001 aveva respinto l'istanza di modifica per la stranezza della richiesta che non verteva su un cognome, come nella quasi totalità dei casi, ma sul fatto che l'uomo lamentava il 'tormento' che gli aveva in qualche modo segnato l'adolescenza, ma che lo accompagnava anche da adulto. Quello che la Prefettura aveva cassato è stato invece accolto dal Tar Veneto, come riferisce il 'Corriere del Veneto', che preso in considerazione anche i certificati medici "dai quali risulta come il proprio nome venne percepito dal ricorrente come legato all'infanzia infelice durante la quale veniva schernito dai compagni per effetto del proprio nome", causando alla vittima "una grave patologia mentale di delirio di persecuzione".

 

Quello che nel resto d'Italia è un nome come tanti, nella terra veneta Goffredo nella variante dialettale dà sfogo ad un'unica visione tanto "da apparire idoneo a generare facili battute con riferimento alla situazione climatica".

 

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×