22/10/2017pioggia debole

23/10/2017sereno con veli

24/10/2017quasi sereno

22 ottobre 2017

Valdobbiadene Pieve di Soligo

Grande festa per Natale Mometti, il primo centenario di Sernaglia

Sindaco e parenti da tutto il mondo per la ricorrenza

commenti |

Il sindaco Fregolent con Natale Mometti

SERNAGLIA DELLA BATTAGLIA - C’era anche il sindaco Sonia Fregolent, in rappresentanza dell’Amministrazione comunale e di tutta la cittadinanza sernagliese, alla grande festa che domenica 6 agosto ha celebrato nel centro del paese e in un ristorante della zona il centesimo compleanno del signor Natale Mometti, festeggiato dalla numerosissima famiglia.

 

La ricorrenza è stata impreziosita da una straordinaria partecipazione di parenti e affini del neo centenario sernagliese, arrivati da varie parti del mondo come Nuova Zelanda, Danimarca e Belgio. Il signor Mometti ha lavorato fino al 1993 svolgendo principalmente l’attività di commerciante di generi alimentari (aveva il negozio di “casoìn” in piazza San Rocco) e gelataio.

 

Il sindaco, oltre a esprimere le felicitazioni e congratulazioni per il traguardo raggiunto, ha regalato al festeggiato (primo maschio a celebrare il centesimo compleanno durante le amministrazioni Fregolent) un cesto di prodotti tipici.

 

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

immagine della news

20/01/2012

100 ANNI PER LUCIANO MILION

Vive con la moglie novantasettenne a Conegliano. A breve festeggeranno i loro 70anni di matrimonio

immagine della news

19/01/2009

NATA NEL 1909

Ida Tomè ha cent’anni. Un secolo di ricordi. Una vita da raccontare e tante altre cose da fare: come leggere, per esempio

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.922

Anno XXXVI n° 18 / 19 ottobre 2017

CAPORETTO

Caporetto: la disfatta che viene dal passato. Immagini di guerra. Di attacchi (subdoli) e di resa. Caporetto è il simbolo della disfatta per antonomasia. E un secolo non basta per dimenticare

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×