23 luglio 2019

Nord-Est

La Grande Guerra rivive

A Vicenza il più grande progetto europeo di raccolta e digitalizzazione delle memorie

commenti |

VICENZA - Sabato 18 maggio, arriva in provincia di Vicenza il più grande progetto europeo di raccolta e digitalizzazione delle memorie della Grande Guerra, ideato e realizzato in vista del 100° anniversario della prima guerra mondiale nel 2014. Evento aperto e dedicato a gente comune, e alle proprie storie di famiglia. Chiunque fosse in possesso di cimeli, lettere, fotografie, diari o materiali di altro tipo risalenti alla prima guerra mondiale potranno partecipare alla giornata di raccolta presso Forte Monte Maso, Valli del Pasubio, dalle 10:00 alle 18:00. Un team di esperti sarà a disposizione, durante l’intera giornata, per la digitalizzazione dei materiali e la registrazione dei racconti. Tutto il materiale sarà restituito il giorno stesso ai proprietari.

 

l progetto Europeana 1914-1918, supportato in Italia dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, ha reso possibile finora la pubblicazione sulla propria piattaforma (www.europeana1914-1918.eu) di oltre 50.000 foto di oggetti, lettere e diari storici risalenti al periodo della grande guerra.

 

Le tappe italiane di quest’iniziativa sono la prosecuzione di una serie di eventi di successo già svolti in tutta Europa (Germania, Regno Unito, Belgio, Irlanda, Lussemburgo, Slovenia, Danimarca e Cipro) dal 2011. Europeana, biblioteca, museo e archivio digitale europeo, ha intrapreso il progetto di digitalizzazione, conservazione e pubblicazione di cimeli e testimonianze sulla guerra con l'obiettivo di fornire a tutti una migliore comprensione dell’impatto e degli effetti che la ‘Grande Guerra’ ha avuto sulla gente comune.

 

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×