21 agosto 2019

Nord-Est

Guardia di Finanza di Verona oscura 13 siti

Vendevano false griffe

commenti |

VERONA - Oscurando 13 siti web i Finanzieri del Comando Provinciale di Verona hanno "bloccato" la vendita di centinaia di falsi capi di abbigliamento griffati.

Accertato che in rete alcuni siti vendevano a prezzi fortemente ribassati capi di marca la Guardia di Finanza ha ottenuto dal pm Giuseppe Pighi un decreto di sequestro d'urgenza per 13 siti web, tutti con denominazioni idonee a trarre in inganno il consumatore. Il provvedimento, notificato a circa 150 Isp (Internet Service Provider), ha consentito l'inibizione all'accesso ai domini sul territorio nazionale.

L'operazione aveva preso il via alla fine del 2013 quando, nell'ambito di un monitoraggio di internet erano stati individuati siti dove venivano venduti capi Moncler a prezzi inferiori del 60% del prezzo imposto dal produttore e praticato sullo "shop" del sito web ufficiale. Oltre al prezzo gli altri indizi che hanno portato i militari a pensare che si trovassero di fronte a "falsi" sono stati l'assenza della partiva Iva e soprattutto la totale inesistenza di informazioni del venditore.

La ricerca aveva quindi permesso di individuare ulteriori siti web alcuni dei quali vendevano esclusivamente prodotti Moncler, altri numerosi marchi nazionali ed internazionali, falsi, quali Louis Vuitton, Prada, Gucci, Hermes, Armani, Hugo Boss, Peuterey ed Aeronautica Militare.

Sono in corso ulteriori indagini per l'individuazione dei responsabili, apparentemente stranieri, domiciliati prevalentemente in Paesi extracomunitari.

 

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

immagine della news

14/03/2018

Fiamme Gialle in classe

La Guardia di Finanza ha incontrato gli alunni dell'istituto comprensivo di Ponte di Piave parlare di cultura della legalità economica

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×