24/03/2019sereno

25/03/2019possibile temporale

26/03/2019sereno

24 marzo 2019

Valdobbiadene Pieve di Soligo

"Hai frenato troppo forte": passeggero tira un pugno all'autista dell'autobus

È accaduto martedì sera a bordo della linea 132 “Conegliano - Col San Martino – Valdobbiadene”

Claudia Borsoi | commenti |

FARRA DI SOLIGO - Frena bruscamente la corriera per non tamponare l’auto che lo precede e uno dei passeggeri, prima di scendere dal mezzo, gli sferra un pugno al volto. È accaduto martedì sera a bordo della linea 132 “Conegliano - Col San Martino – Valdobbiadene” del trasporto pubblico extraurbano.

 

Ad eseguire il servizio, per conto di Mom, c’era un mezzo delle Autolinee Dover, società a cui era subappaltata la corsa. L’autista dopo aver frenato di colpo ha chiesto scusa ai passeggeri motivando il tutto. La corsa è proseguita, ma giunti a Soligo si è verificata l’aggressione. La corriera si è fermata per far scendere alcuni passeggeri e in quegli attimi un giovane con origini nord africane ha sferrato il pugno all’autista.

 

Il conducente ha chiamato i carabinieri, ma ormai l’aggressore, accompagnato da una ragazza, si era dato alla fuga. L’autista si è quindi rivolto al pronto soccorso, sette i giorni di prognosi per i traumi al volto. «È il terzo episodio di aggressione, in una settimana, ai danni di autisti della Dover e quello di martedì sera è il più grave – riferisce il presidente di Mom, Giacomo Colladon -. Siamo stufi di questa situazione: alla sopportazione c’è un limite. La maggior parte dei passeggeri sono persone educate, poi ci sono questi passeggeri, quasi sempre stranieri come quello che ha sferrato il pugno, che non pagano il biglietto e pure aggrediscono i nostri autisti. Abbiamo messo le guardie giurate, abbiamo chiesto la collaborazione delle forze dell’ordine per proteggere i nostri 500 autisti: ormai siamo stufi. A tutto c’è un limite».

 

«La dinamica dell’aggressione è in fase di accertamento. Siamo vicini all’autista e all’azienda Dover – afferma il direttore di Mom Giampaolo Rossi -. Abbiamo chiesto alle forze dell’ordine di intensificare i controlli su questa linea che periodicamente registra problemi, come pure abbiamo attivato il nostro personale di controlleria».

 



Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×