24 agosto 2019

Nord-Est

Hashish e marijuana su treni e bus di linea a Nordest: sequestrati 35 kg, coinvolte 77 persone

commenti |

Oltre 35 chilogrammi di stupefacenti, tra hashish e marijuana, sono stati sequestrati e 36 persone sono state arrestate nel corso di un'operazione antidroga condotta dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Trieste e coordinata dalla Procura della Repubblica di Trieste, retta dal Procuratore distrettuale antimafia, Carlo Mastelloni.

 

L'operazione, avviata nel 2017, ha consentito di individuare una complessa organizzazione criminale radicata a Roma, Milano e Torino, che utilizzava treni e autobus di linea per far giungere hashish e marijuana nelle città del nord est: 77 in tutto le persone coinvolte, tra cittadini italiani ed extracomunitari, di cui 36 arrestati - per il reato di traffico di stupefacenti aggravato dall'ingente quantitativo o per spaccio destinato a minorenni - e portati in carcere, 8 denunciati per episodi di piccolo spaccio e 33 segnalati.

 

Secondo gli accertamenti investigativi, cittadini stranieri, servendosi di corrieri, inviavano nelle province del Triveneto (Udine, Verona, Bolzano, Gorizia e Trieste) ingenti quantitativi di stupefacente. Alcuni sono stati arrestati a bordo di treni notturni, diretti in Austria, poco prima di attraversare il confine di Tarvisio (Udine). In totale sono stati circa 70 i controlli compiuti dalle forze dell'ordine, con l'ausilio di unità cinofile, su oltre 30 convogli ferroviari, che hanno interessato oltre 100 persone.

 

La droga spesso era nascosta nei bagagli e inserita in involucri imbevuti con liquidi al profumo di menta. Se immessa sul mercato avrebbe potuto fruttare all'organizzazione criminale oltre mezzo milione di euro. Le indagini, che hanno avuto inizio alla stazione centrale di Trieste, dove i finanzieri del I Gruppo Trieste hanno sequestrato piccoli quantitativi di sostanza stupefacente, sono state dirette dal sostituto procuratore, Federico Frezza.

 

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×