17 settembre 2019

Basket

"Ho la sclerosi", il drammatico annuncio di coach Blatt

L'allenatore israeliano ha allenato anche l'allora Benetton Treviso

Basket

ATENE / TREVISO - Sono malato, ho la sclerosi multipla". E' il drammatico annuncio che David Blatt, coach dell'Olympiacos, affida al sito ufficiale del club del Pireo.

"A volte la vita ti getta addosso cose a cui non riesci a dare una spiegazione, che non hanno logica. In quei momenti capisci di dover fare delle scelte che mettono alla prova il tuo carattere", scrive l'allenatore 60enne, che in carriera ha guidato anche la Benetton Treviso.

"Alcuni mesi fa mi è stata diagnosticata la sclerosi multipla primariamente progressiva (SMPP).

E' una malattia che ha molte forme e si manifesta in modi diversi da persona a persona. È una malattia del sistema immunitario che può modificare e fa cambiare in molti modi la qualità della vita e la capacità di svolgere anche le funzioni più elementari in modi che sono sempre sembrati normali", aggiunge Blatt, che sta seguendo "un regime specifico di esercizi per il potenziamento ed equilibrio, nonché di allenamenti di nuoto e acquatici per migliorare la condizione generale del corpo e migliorare la flessibilità e il movimento dei muscoli".

"Sono un allenatore e il mio lavoro è condurre, insegnare e ispirare molte persone. Non essere agile o attivo non influisce sulla mia capacità di fare quelle cose. Sono fortunato: ho ottimi dottori, fisioterapisti e dirigenti che accettano le mie disabilità e mi aiutano ad andare avanti. Come potrei lamentarmi? Non posso assolutamente e non lo farò", afferma.

"È fatica sprecata. E mentre chiedo ai miei giocatori e al mio staff di essere la migliore versione di se stessi, devo chiedere e pretendere da me stesso di fare altrettanto".

Blatt è un'icona della pallacanestro europea ed ancora amatissimo a Treviso dove centrò gli ultimi successi della Benetton.

 

Altri Eventi nella categoria Basket

Basket

Ieri visita medico sportiva alla Giovanni XXIII di Monastier e poi primo allenamento

De Longhi, dalla Nuova Zelanda arriva il centro Fotu

MONASTIER - Il tempo di scendere dall'aereo direttamente dalla Nuova Zelanda e poi visita di idoneità sportiva e primo allenamento per Isaac Fotu ala grande neozelandese di passaporto britannico e nuovo giocatore della De' Longhi Treviso Basket appena rientrato dal Mondiale in Cina.

Basket

Secondo derby stagionale tra le due formazioni, dopo l'amichevole di Pieve di Soligo. Finisce 80-75 per i lagunari

La Reyer supera Treviso anche nel torneo di Jesolo

JESOLO - L’Umana Reyer supera 80-75 nel secondo derby precampionato la De’ Longhi Treviso. Gli orogranata si classificano così al terzo posto nel torneo di Jesolo, quarta Treviso.

Basket

Coach Menetti ha un manipolo ridotto all’essenziale: senza i due reduci dalla Cina Fotu e Tessitori, deve fare ancora a meno di Nikolic e Logan

A Jesolo Bologna vince all'overtime

JESOLO - La De’ Longhi in campo al PalaCornaro per la prima semifinale del Torneo di Jesolo, avversaria la Virtus Bologna dell’ex TVB (è stato il primo coach nel 2012) Goran Bjedov, in attesa del rientro di Djordjevic dai Mondiali.

Commenta questo articolo


Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×