20 luglio 2019

Cronaca

Imane, "corpo radioattivo"

commenti |

Le analisi del sangue, che servono a misurare la quantità di metalli pesanti, non hanno rilevato livelli di tossicità. Il test preliminare, che calcola la radioattività nei tessuti, segnala invece radiazioni oltre i limiti di guardia.

 

A scoprirle, sul corpo di Imane Fadil, la modella testimone nel processo Ruby, secondo quanto riferisce il Corriere della Sera, un laboratorio specializzato di Milano incaricato dalla Procura, che indaga per omicidio volontario

 

 E ora come ora nessuno si può avvicinare al corpo della 34enne: la conferma arriva dall’obitorio milanese dove si trova, in attesa dell’autopsia, il cadavere. ''E’ una disposizione dell’autorità giudiziaria - dice all’Adnkronos un addetto - non possono vederla nemmeno parenti o amici’’.

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×