26/06/2017quasi sereno

27/06/2017piovaschi e schiarite

28/06/2017temporale e schiarite

26 giugno 2017

Conegliano

"Immagini per passione" dona 18mila euro in beneficienza

2.400 euro per aiutare la Mitrataa Foudation

commenti |

CONEGLIANO - Si è concluso sabato 31 gennaio in sala consigliare a Conegliano il progetto “Immagini per Passione 2015”, con la consegna del ricavato a Mitrataa Foudation.

Grande successo anche quest’anno per il progetto giunto alla sua terza edizione e che vede coinvolti il fotografo professionista Francesco Galifi, insieme a due amici: Paolo Bello e Loris Ceolin, fotografi amatoriali.

In tre anni questo progetto ha raccolto oltre 18 mila euro. Un terzo di questa raccolta è servito per sostenere i progetti della Mitrataa Foudation (Nepal). L'edizione 2015 ha portato alla fondazione oltre 2.400 euro porvenienti dalla vendita di 365 copie stampate per un’edizione limitata d’autore e curata nei minimi dettagli, così che già dopo i primissimi giorni d’inizio anno i calendari erano esauriti.

“Immagini per Passione” è un progetto che unisce l’arte della fotografia professionale al territorio locale e non, per un fine prettamente solidale. Francesco, Paolo e Loris come consuetudine hanno diviso anche quest’anno in tre parti eque il ricavato, che ciascuno di loro devolve ad un’organizzazione o ente a scelta. Francesco Galifi ha rinnovato nuovamente il suo sostegno all’ONG Mitrataa Foundation, realtà che opera in Nepal a favore di bambine e donne con progetti di sostentamento, scolarizzazione e micro credito.

Un assegno di 2.435 euro è stato consegnato a Ylenia Dal Bianco e Giuliano Dal Cin presenti a nome di Mitrataa Foundation e serviranno per garantire il proseguo del percorso scolastico a tre fratelli: Ashlal, Rojina e Sujina, entrati di recente a far parte dell’orfanotrofio. Il sindaco Floriano Zambon ha espresso la volontà che questo possa diventare un appuntamento annuale da condividere e presentare alla città. L’incontro è stato allietato da un intervento musicale a cura del Rotary Club Conegliano, da parte delle due sorelle violiniste Elisa e Giulia Scudeller e si è concluso con un brindisi offerto dalla cantina Le Manzane.

 

Commenta questo articolo


Loading...

Dello stesso argomento

immagine della news

12/07/2016

Nel Paese dei Balocchi

Musica, arte, spettacolo e beneficienza. C'è chi lavora e si mette in gioco...per gli altri

immagine della news

10/03/2015

Le foto della speranza

Grazie alla mostra di Ceotto 2.600 euro alla ricerca sulle malattie oncologiche

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.916

Anno XXXVI n° 12 / Giovedì 22 giugno 2017

C'ERA UNA VOLTA VIA CAPRERA

Lo sceriffo Gentilini ce l’ha ancora nel cuore. Tanto da prendere carta e penna e scrivere al Quindicinale. Per far memoria di una strada che era “centro commerciale urbano”. Dove si trovava il cementista, lo zoccolaio, lo stradin, l’osteria col servizio di carrozze....

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×