25/06/2017temporale e schiarite

26/06/2017quasi sereno

27/06/2017piovaschi e schiarite

25 giugno 2017

Volley

Imoco, Santarelli nuovo coach

Dopo l'addio di Davide Mazzanti, approdato in nazionale, il suo ex secondo diventa tecnico titolare: venerdì la presentazione

Volley

CONEGLIANO - Daniele Santarelli (nelle foto), nelle ultime due stagioni vice allenatore di Davide Mazzanti all'Imoco Volley, sarà il capo allenatore delle Pantere per la stagione 2017/18.

Una "promozione" meritata sul campo dal coach umbro che si è fatto apprezzare per professionalità, preparazione e doti umane in queste due stagioni, convincendo la dirigenza gialloblu' a prendere la strada della continuità nella scelta del coach che andrà a sostituire sulla panchina dell'Imoco Volley il nuovo C.T. della Nazionale.

Già in questa stagione, a causa di un malessere nel prepartita di coach Mazzanti, Daniele Santarelli aveva provato il "battesimo del fuoco", conducendo dalla panchina le Pantere a una bella vittoria con il Club Italia (3-0) al Palaverde il 27 novembre.

Curiosamente l'Imoco Volley avrà per la terza stagione di fila coach e giocatrice che saranno anche marito e moglie, visto che il 24 giugno Santarelli sposerà in Campania il libero Monica De Gennaro.

Il nuovo coach dell'Imoco Volley verrà presentato venerdì 12 maggio alle 15.30 in piazza Cima a Conegliano alla Locanda Mezzosale.

 

La Scheda

Nato a Foligno nel 1981, laureato in Scienze Motorie con specializzazione in Scienze e Tecniche dell’attività Sportiva, Ha avuto una carriera da giocatore, nel ruolo di libero, fino alla serie B. Per qualche anno ha giocato libero in B (dopo Foligno a Vicenza, Legnago, Terracina) e contemporaneamente iniziato la carriera di allenatore a livello giovanile.

Dal 2010 al 2013 è a Pesaro: il primo anno vice in B2, l'anno successivo in B1 inizia da vice e chiude la stagione da capo allenatore, e nel 2012/13 è il vice in A1.

Nel 2013/14 inizia la stagione come Responsabile Tecnico del Giorgione Castelfranco e a metà annata viene chiamato da vice allenatore sulla panchina della Robur Tiboni Urbino.

 

La svolta nel 2014/15, approda a Casalmaggiore come vice di Davide Mazzanti e vince subito lo scudetto, bissato poi nella stagione successiva a Conegliano con l'Imoco Volley. Nell'ultima stagione, 2016/17, il trionfo in Supercoppa e Coppa Italia, l'esperienza d'argento nella Final Four di Champions e la semifinale scudetto, con Daniele investito di sempre maggiori responsabilità in seno allo staff tecnico gialloblù.

 

 

Altri Eventi nella categoria Volley

Anna Nicoletti
Anna Nicoletti

Volley

La Nicoletti torna al Palaverde: la prossima stagione vestirà la maglia gialloblù

Anna di nuovo Pantera

CONEGLIANO - Anna Nicoletti, veneta di Arzignano, classe 1996 (190 cm), torna all’Imoco Volley dopo una stagione trascorsa alla Saugella Monza.

Athina Papafotiou
Athina Papafotiou

Volley

Colpo di mercato dell'Imoco: veste il gialloblù la Papafotiu, nazionale ellenica lo scorso anno protagonista nel campionato francese

Ecco Athina, regista greca

CONEGLIANO - Athina Papafotiou, palleggiatrice, 27 anni (nata ad Maroussi-Atene il 23 agosto 1989), 181 cm, Nazionale ellenica, provienente dalla squadra Campione di Francia del Mulhouse, è nuovo colpo di mercato delle Pantere.

Silvia Fiori
Silvia Fiori

Volley

Oggi i sorteggi per i preliminari di Coppa Cev. Intanto l'Imoco conferma Silvia Fiori

Dall'Ungheria riparte la caccia all'Europa

CONEGLIANO - Si sono svolti oggi a Lussemburgo i sorteggi per i turni premilinari della Cev Champions League 2017/18. L'Imoco Volley, qualificata in virtù del primato in Regular Season in campionato.

Commenta questo articolo


Loading...

Le società Sportive

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.916

Anno XXXVI n° 12 / Giovedì 22 giugno 2017

C'ERA UNA VOLTA VIA CAPRERA

Lo sceriffo Gentilini ce l’ha ancora nel cuore. Tanto da prendere carta e penna e scrivere al Quindicinale. Per far memoria di una strada che era “centro commerciale urbano”. Dove si trovava il cementista, lo zoccolaio, lo stradin, l’osteria col servizio di carrozze....

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×