20/09/2018sereno

21/09/2018sereno

22/09/2018possibile temporale

20 settembre 2018

Nord-Est

Imprese under 35: Nord Est al secondo posto in classifica dopo il Sud

commenti |

L’Italia continua a curare il proprio tessuto imprenditoriale giovanile, nel tentativo di ridurre il gap con le altre nazioni. Le imprese under 35 continuano infatti a prosperare nel nostro Paese e oggi sono ben 600mila le aziende gestite da giovani . A illustrarci la situazione complessiva dell’imprenditoria under 35 italiana sono i dati pubblicati da Unioncamere e Infocamere, che vedono il Nord Est piazzarsi al secondo posto in classifica dopo le regioni del Sud Italia.

 

Imprese giovanili under 35: la situazione in Italia

Il Mezzogiorno conquista il podio delle aziende guidate da giovani: secondo lo studio di Unioncamere e Infocamere, il 37% delle imprese a conduzione under 35 si trova proprio nelle regioni del Sud, arrivando a un totale di circa 46mila unità (su 120mila complessive). Anche il Nord Est mostra di avere una situazione più che soddisfacente, posizionandosi al secondo posto della classifica nazionale. I dati migliori in questo contesto sono quelli registrati dalla regione Veneto e da alcune delle sue province. Sono infatti circa 8700 le imprese a conduzione under 35 presenti nella provincia di Verona, seguita da quella di Padova con circa 8000. Altri dati interessanti sono anche quelli relativi alla zona di Treviso, dove sono presenti circa 6600 aziende guidate da giovani al di sotto dei 35 anni, con una percentuale sul totale pari al 7,5%.

Valorizzare le imprese under 35 con il marketing

Gli strumenti offerti dal mondo del marketing oggi sono l’ideale per valorizzare un’impresa. Le attività condotte dai più giovani possono quindi conoscere una visibilità maggiore se si mettono in pratica delle strategie di marketing mirate, puntando soprattutto su content e mobile marketing e potenziandole con una buona presenza sui social media. Si tratta infatti di strumenti dall’enorme potenziale in termini di promozione e di branding, soprattutto se il target da raggiungere è rappresentato da coetanei. Questa fascia di pubblico utilizza in modo massiccio le risorse offerte da Internet, ma non solo: i più giovani stanno infatti riscoprendo (e rielaborando) anche le tecniche di promozione “classiche”. Basti pensare ad esempio al ricorso di gadget personalizzati, reperibili anche online e ancora molto efficaci per la promozione di un brand. Il consiglio, quindi, soprattutto nel caso delle imprese under 35, è di cercare di mettere in atto una strategia di promozione che sia integrata: agli strumenti offerti dal web marketing bisognerà cercare di affiancare quelli più tradizionali, andando incontro ai trend più gettonati degli ultimi anni e sapendo conquistare con astuzia l’attenzione dei clienti.

 

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.942

Anno XXXVII n° 16 / 13 settembre 2018

NATI E ABBANDONATI

Abbandonare gli animali, in Italia, è un reato. Eppure qualcuno ogni giorno lo fa. La storia di Mister Frog e di chi si prende cura di lui e altri mille cani e gatti rimasti senza famiglia

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×