19/07/2018quasi sereno

20/07/2018quasi sereno

21/07/2018possibile temporale

19 luglio 2018

Castelfranco

Incendio di Riese, esclusa presenza sostanze inquinanti nell’aria

Arpav: “Forte odore in zona, ma inquinanti rilevati sono risultati inferiori ai valori nei luoghi di lavoro”

commenti |

Arpav Milldue

RIESEL’Arpav esclude la dispersione di sostanze tossiche causata dall’incendio della Milldue nella zona industriale di Poggiana di Riese.

“Le condizioni meteorologiche di ieri pomeriggio hanno favorito la dispersione ascensionale della colonna dei fumi con venti deboli provenienti inizialmente da sud-ovest – viene spiegato in una nota da Arpav -. I campionamenti effettuati da Arpav, nel piazzale antistante l’azienda e in direzione dell’abitato di Loria, nel pomeriggio, hanno constatato che gli inquinanti erano in concentrazioni inferiori al limite di rilevabilità degli strumenti mentre il campione effettuato in via Cendrole, in direzione nord-est lungo la direttrice iniziale del vento, ‘ha fotografato’ l’evento in corso rilevando concentrazioni di composti organici inferiori a 60 ppb (parti per miliardo)”.

 

La sera sono stati effettuate altri campionamenti. “Nella serata le condizioni erano meno favorevoli alla dispersione dei fumi pertanto si è effettuato un ulteriore campionamento con canister nella direzione di ricaduta dei fumi in via Callalta, ove era più insistente la percezione dell’odore, che ha evidenziato una minore dispersione degli inquinanti rilevando concentrazioni di sostanze organiche volatili complessivamente superiori a 200 ppb (parti per miliardo) – viene spiegato ancora -. Pur ribadendo il forte odore presente in zona, tutti gli inquinanti rilevati sono risultati inferiori almeno di un ordine di grandezza ai rispettivi valori di TLV-TWA, comunemente utilizzati per gli ambienti di lavoro”.

 

Stamattina, comunicano ancora, sono proseguite le attività di verifica: gli esiti di campionamenti per la ricerca dei microinquinanti organici saranno inviati al Comune appena disponibili.

 

Leggi altre notizie di Castelfranco

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.939

Anno XXXVII n° 13 / 5 luglio 2018

MOLLO TUTTO E VADO A VIVERE NELLA FORESTA

Christian Corrocher ha lasciato Conegliano, sua città natale, per andare a vivere nella foresta Amazzonica. Per anni ha mangiato solo pesce e yucca ed è vissuto senza elettricità, né acqua corrente. Questa è la sua storia

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×