11/12/2018sereno

12/12/2018sereno

13/12/2018pioggia e neve debole

11 dicembre 2018

Treviso

Incidente aereo: "Volo di Stato per le vittime del disastro"

Zaia accoglie l'appello dei famigliari delle vittime e scrive al sottosegretario alla Presidenza del Consiglio

commenti |

TREVISO - Accogliendo l’appello lanciato dai famigliari, il presidente del Veneto Luca Zaia ha inviato oggi una lettera al Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Claudio De Vincenti, con la quale chiede l’attivazione di un volo di Stato per riportare a casa le vittime del tragico incidente aereo accaduto sulle montagne intorno a Skopje, in Macedonia, martedì scorso.

“Allo strazio per la perdita dei propri cari – scrive Zaia a De Vincenti – si accompagnano ora le fasi del riconoscimento dei corpi e delle procedure burocratiche per il rientro delle salme. Dato il tragico epilogo del viaggio e il numero delle vittime, sono a sollecitare l’intervento del Governo per facilitare il rientro delle vittime in terra veneta”.

Le procedure per il riconoscimento dei corpi sono iniziate solamente nella giornata di sabato e si prevede dureranno ancora per qualche giorno.

“Sarebbe – conclude la lettera di Zaia – un modo per dimostrare vicinanza e sensibilità alle famiglie così provate dall’evento. Conosco la sensibilità del presidente del Consiglio e l’attenzione che Lei è solito riservare in simili casi. Per questo confido che l’appello della famiglie possa trovare una risposta positiva e che, in tempi ragionevoli, si possa dare degna sepoltura a questi conterranei tragicamente scomparsi”.

Nel frattempo sta proseguendo anche le indagini della magistratura macedone che vuole individuare le cause del disastro aereo.

 

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×