19/08/2018sereno con veli

20/08/2018quasi sereno

21/08/2018quasi sereno

19 agosto 2018

Castelfranco

Incidente da alticcio, pizzicato qualche giorno dopo ancora ubriaco

Denunciato un automobilista. Positivi all’alcoltest anche i conducenti delle altre due auto coinvolte

commenti |

polizia stradale

CASTELFRANCO A fine marzo era rimasto coinvolto in un incidente lungo la regionale 53. Sia lui che gli occupanti delle altre due auto coinvolte nel sinistro oltre alla sua erano finiti all’ospedale per ferite non gravi ed erano stati sottoposti alle analisi sui livelli di alcol nel sangue, rilevando nel suo caso la positività a distanza di qualche tempo.

 

Nonostante il rischio che aveva corso, l’automobilista al centro della vicenda si è messo alla guida dopo aver bevuto parecchio.

Tanto che a seguito di un controllo lungo via Staizza è stato trovato con un livello di alcol nel sangue di 1,51 g/l. Nei suoi confronti è scattata quindi una denuncia per guida in stato d’ebbrezza. Nei giorni scorsi intanto sono arrivati gli esiti degli esami di laboratorio effettuati a seguito dell’incidente lungo la regionale, dov’è stato riscontrato un tasso di 0,76 g/l, quindi sempre positivo, cosa che ha aggravato ulteriormente la sua posizione.

 

“Nonostante l’alcol alla guida sia una delle principali cause di incidente in Provincia, come si è potuto constatare nell’incidente qui descritto, al malcapitato evidentemente non è bastato rimanere coinvolto nell’incidente palesemente in stato di ebrezza dato che poi, pochi giorni dopo, in condizioni ben peggiori di alterazione si è messo alla guida mettendo nuovamente in grave pericolo se stesso e, soprattutto gli altri utenti della strada – afferma Alessandro De Ruosi, comandante della Polizia stradale di Treviso -. Fortunatamente l’attenta vigilanza delle pattuglie del Distaccamento di Castelfranco Veneto ha scongiurato il peggio e ora dal punto di vista sanzionatorio, le cose si metteranno piuttosto male per il recidivo”.

 

Non è l’unico comunque a dover passare dei guai: anche gli altri due conducenti delle auto coinvolte nell’incidente di fine marzo sono risultati infatti positivi all’alcoltest, con valori di 0,73 g/l e 0,62 g/l.

 

Lo scorso fine settimana, nella notte di sabato, la Polizia stradale ha controllato quasi 100 persone e oltre 70 veicoli. Due i conducenti risultati positivi ai test alcolemici e per i quali è scattata la sospensione della patente. Inoltre, una ragazza risultata positiva all’alcoltest con valore inferiore a 0,5 g/l è stata sanzionata in quanto neopatentata (senza sospensione della patente): guidava per non far guidare il compagno che aveva bevuto troppo, sottoposta precursore sulle sostanze stupefacenti, è risultata anche positiva alla cocaina. Non essendo tuttavia risultata positiva anche alla visita medica non subirà conseguenze fino alla conferma del precursore con i consueti test di laboratorio.

 

Leggi altre notizie di Castelfranco

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.940

Anno XXXVII n° 14 / 26 luglio 2018

DAI "LAGER" LIBICI A VITTORIO VENETO

Se questo è un uomo. Imprigionati, torturati, uccisi o venduti come schiavi. Le testimonianze dei sopravvissuti ai campi di concentramento in Libia arrivati a Vittorio Veneto

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×