15 luglio 2019

Montebelluna

Iniziano i lavori a scuola e gli alunni finiscono nei prefabbricati

Spostamento necessario a Signoressa

commenti |

prefabbricati

TREVIGNANO - Da oggi, 26 aprile, i ragazzi delle scuole elementari di Signoressa si sono trasferiti presso la nuova scuola provvisoria allestita nel cortile della scuola media di Falzè. Le lezioni, fino al termine dell’anno scolastico, si terranno infatti in un nuovo prefabbricato, dotato di tutte le aule e dei servizi necessari, senza cambiamento dell’orario e modifiche alla didattica.

 

Lo spostamento si è reso necessario per il contestuale inizio dei lavori presso la sede di Signoressa, che sarà completamente rinnovata da un punto di vista sismico, energetico e adeguata a tutte le normative di sicurezza. All’interno della scuola ristrutturata ci sarà anche una parziale modifica dei locali per permettere di ampliare la palestrina rendendola più capiente e confortevole. Particolare cura è stata posta, in fase di progettazione, per ottenere un edificio più bello e vivibile, il nuovo tetto sarà costruito in legno per essere più leggero e trasmettere una sensazione di piacevolezza e confort.

L’intervento, del costo complessivo di 1 milione di euro, è stato aggiudicato alla ditta Edilmor di Falzè ed è stato completamente finanziato con fondi propri del Comune di Trevignano. Una parte dei lavori beneficerà del ristoro da parte del GSE (Gestore Servizi Energetici) tramite lo strumento del “Conto Termico”, che incentiva interventi per l'incremento dell'efficienza energetica.

 

“La scuola prefabbricata – racconta l’assessore ai Lavori Pubblici, Franco Bonesso - resterà a Falzè fino al termine dei lavori in tutte le altre scuole comunali: da settembre ospiterà una parte degli studenti delle medie per proseguire poi, nel 2020, con gli studenti del plesso delle elementari di Falzè. Infine ospiterà gli studenti delle elementari di Trevignano e Musano, per le quali sono appena stati approvati i progetti”.

 

(Nella foto in alto la struttura prefabbricata, sotto la scuola)

 

Leggi altre notizie di Montebelluna

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Montebelluna
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×