27/06/2017temporale e schiarite

28/06/2017temporale forte

29/06/2017piovaschi e schiarite

27 giugno 2017

Mogliano

Insegnante di sostegno in gita, bimba autistica costretta a stare a casa

Scoppia la polemica: la mamma della piccola tappezza il paese con lettere di protesta

commenti |

ZERO BRANCO – Scoppia la polemica a Zero Branco. Un’insegnante di sostegno è stata incaricata di accompagnare i bambini in gita. La ragazzina autistica seguita dall’insegnante invece è rimasta a casa.

 

E la madre di quest’ultima ha tappezzato il paese con una lettera in cui si spiega per filo e per segno la vicenda.

 

Genitori sul piede di guerra alla scuola primaria "Fermi" di San'Alberto di Zero Branco. La decisione è stata presa dalla direttrice didattica. Scatenando la reazione della madre della piccola.

 

La lettera - come segnala il Gazzettino che queasta mattina segnala la notizia - riporta questo testo: «Bambina autistica costretta a rimanere a casa da scuola (e non è la prima volta) perché la preside manda la sua insegnante di sostegno in gita con un'altra classe. La mamma ringrazia pubblicamente per l'interesse dimostrato verso le persone con disabilità».

 

Il volantino è firmato con tanto di nome e cognome.

 

Commenta questo articolo


Loading...

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.916

Anno XXXVI n° 12 / Giovedì 22 giugno 2017

C'ERA UNA VOLTA VIA CAPRERA

Lo sceriffo Gentilini ce l’ha ancora nel cuore. Tanto da prendere carta e penna e scrivere al Quindicinale. Per far memoria di una strada che era “centro commerciale urbano”. Dove si trovava il cementista, lo zoccolaio, lo stradin, l’osteria col servizio di carrozze....

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×