21/09/2018sereno

22/09/2018possibile temporale

23/09/2018quasi sereno

21 settembre 2018

Treviso

Investito sulla pista da sci, avvocato chiede 700mila euro a un 25enne

L'incidente nel 2011. Il giovane trevigiano assolto ieri dall'accusa di lesioni

commenti |

TREVISO - Sarebbe potuta costare cara la caduta sulla pista Olympia di Cortina al 25enne trevigiano che, dopo essere ruzzolato in discesa, ha colpito con uno sci un avvocato barese che in quel momento era fermo in mezzo alla pista per sistemarsi gli sci.

L'uomo è stato colpito da uno degli sci che il giovane trevigiano aveva perso nella caduta e il colpo gli avrebbe procurato la rottura di un polso.

 

I fatti risalgono al 2011. L'avvocato aveva fatto causa al ragazzo per lesioni colpose chiedendo un risarcimento di 700mila euro: una somma che teneva conto dei danni biologici riportati e del mancato guadagno dell'attività di legale. Il ragazzo, assistito dall'avvocato Paolo De Girolami, era non poco sconvolto dall'accaduto e la sua assicurazione, la Axa, rappresentata dall'avvocato Aloma Piazza aveva inviato a Bari alcuni investigatori per chiarire se l'avvocato barese era davvero nelle condizione in cui aveva dichiarato di trovarsi.

Appurato che il legale non era grave quanto diceva, il 25enne è stato scagionato dall' accusa di lesioni. Resta la possibilità di una causa civile.

 

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.942

Anno XXXVII n° 16 / 13 settembre 2018

NATI E ABBANDONATI

Abbandonare gli animali, in Italia, è un reato. Eppure qualcuno ogni giorno lo fa. La storia di Mister Frog e di chi si prende cura di lui e altri mille cani e gatti rimasti senza famiglia

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×