23/07/2018parz nuvoloso

24/07/2018quasi sereno

25/07/2018possibile temporale

23 luglio 2018

Treviso

Jesolo shock: trevigiano pestato a sangue e rapinato dal branco

Il 31enne si trovava nei pressi di piazza Aurora quando ha subito l’aggressione

commenti |

TREVISO - E’ stato accerchiato da cinque persone, bloccato, pestato a sangue e derubato del portafoglio dove teneva circa 200 euro. Paura per un 31enne trevigiano in vacanza a Jesolo, finito in ospedale dopo un’aggressione avvenuta nei pressi di piazza Aurora.

 

L’episodio, raccontato oggi dal Gazzettino, sarebbe avvenuto qualche giorno fa. Protagonista della drammatica vicenda un giovane che si trovava con un amico a Jesolo per qualche giorno di ferie. Il 31enne, accerchiato da cinque persone, è stato salvato solo grazie alle grida dell’amico, che hanno fatto accorrere altre persone e scappare i responsabili.

 

Non si sa ancora chi siano gli aggressori, i quali dopo la rapina si sono dileguati. Le forse dell’ordine indagano sull’episodio: per risalire ai colpevoli saranno visitante le immagini catturate dalle videocamere di sorveglianza.

Per quando riguarda la vittima, la prognosi di guarigione dalle ferite riportate è di 8 giorni.

 

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.940

Anno XXXVII n° 14 / 26 luglio 2018

DAI "LAGER" LIBICI A VITTORIO VENETO

Se questo è un uomo. Imprigionati, torturati, uccisi o venduti come schiavi. Le testimonianze dei sopravvissuti ai campi di concentramento in Libia arrivati a Vittorio Veneto

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×