13/12/2018coperto

14/12/2018nuvoloso

15/12/2018sereno

13 dicembre 2018

Treviso

IL KILLER DELLE PROSTITUTE A TREVISO DALL’AMICO PRETE

Ramon Berloso reo confesso del delitto di due donne, durante la fuga era stato da Don Giorgio Saccon

| commenti |

| commenti |

TREVISORamon Berloso (in foto), 35 anni, il killer delle prostitute di Udine, era passato da Treviso prima di andare a Padova dove è stato arrestato nella notte. L’uomo, nel pomeriggio di ieri, era stato a far visita al suo amico Don Giorgio Saccon della “Comunità Murialdo” a Treviso.

I due si conoscono in quanto il sacerdote ricopriva il ruolo di cappellano nel carcere minorile di Treviso, dove Berloso era stato per un certo periodo da giovanissimo. Si è presentato a casa del prete nel pomeriggio, dicendogli di essere in fuga, ma non raccontando in realtà il perché.

«Se questa volta mi prendono è l’ultima che ci vediamo», avrebbe detto tra le altre cose. Don Giorgio avrebbe cercato di convincerlo a costituirsi, ma lui non ne ha voluto sapere, proseguendo quindi la sua fuga. Nel frattempo la polizia trevigiana lo stava cercando. Il sacerdote l’ha contattata subito dopo che il killer se n’era andato.

Berloso è stato arrestato a Padova nella notte. Ha confessato di essere l’omicida delle due donne, Ilenia Vecchiato, una 28enne di Mestre residente a Marcon (Venezia) ed una rumena di 24 anni, Diana Alexiu.

I corpi sono stati ritrovati vicino alla riva del fiume Torre, a Topogliano di Campolongo al Torre (Udine), su indicazione dello stesso Berloso.

Matteo Ceron

 

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×