22 settembre 2019

Vittorio Veneto

L’afa fa nascere più serpenti femmine

L’impennata di caldo combina ‘modifiche di genere’. Secondo il parere dell’erpetologo incide infatti sul sesso dei rettili

Emanuela Da Ros | commenti |

Enrico Battistella con un serpente

VITTORIO VENETO - Saranno per lo più femmine. I serpenti che vedranno la luce, o meglio: l’ombra del sottobosco, dopo questi giorni di caldo africano saranno per lo più femmine. Secondo l’erpetologo vittoriese Enrico Battistella le impennate di caldo favoriscono infatti l’incidenza del sesso dei nascituri, e quindi quelle che - io mi auguro di no, ma è un inciso della scrivente - vedrete strisciare in futuro saranno bisce nel nome e nel cromosoma sessuale specifico.

 

Ci sarà da aver paura a passeggiare sulle colline o in montagna?

“I serpenti - tranquillizza Battistella - non attaccano se non vengono calpestati o disturbati. Vivono tranquilli, cibandosi di piccoli roditori, uova di nidiacei e vari anuri: rane, rospi salamandr”.

 

Ma a causa del caldo sarà più facile incontrarne qualcuno?

Nelle zone pulite e sboscate no, nelle parti collinari o montuose più impervie penso di sì. Quindi non vedremo bisce passeggiare lungo i viali… No, ma lungo le sponde dei fiumi si potranno incontrare colubri, natrici dal collare o tassellate.

 



foto dell'autore

Emanuela Da Ros

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

immagine della news

14/10/2016

Gorgo, colpo da 60mila euro

Il furto di attrezzature varie e di un furgone è avvenuto all'azienda "Al Noleggio" la notte tra il 3 e il 4 ottobre scorso

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×