23 agosto 2019

Nord-Est

Ladro cerca rifugio in caserma dei carabinieri, arrestato

commenti | (1) |

VERONA - Ha rubato in un bar a Verona un i-Phone ed è poi fuggito imboccando una strada che l'ha portato proprio davanti alla caserma dei carabinieri dove è stato arrestato. Protagonista un pakistano di 26 anni, che dopo aver scippato il telefonino a una 29enne scaligera, è stato rincorso per un tratto da due avventori che però sono stati poi seminati tra le strade del centro storico della città veneta.

 

L'immigrato, forse per la sua scarsa conoscenza delle vie di Verona, è finito in via Salvo d'Acquisto, strada in cui è ubicato il Comando Provinciale dei Carabinieri. I due militari e il sottufficiale di servizio alla caserma hanno udito le urla degli inseguitori e si sono riversati in strada per vedere cosa fosse successo. Non appena hanno aperto la porta della caserma si sono visti l'immigrato finire di fatto tra le loro braccia. Una volta bloccato, è stato poi arrestato.

 

Commenta questo articolo


"...Non appena hanno aperto la porta della caserma si sono visti l'immigrato finire di fatto tra le loro braccia. Una volta bloccato, è stato poi arrestato..."

"... e subito rilasciato con le scuse del commandante, in più gli è stato dato un buona da 100€ da spendere per comprare materiale atto a compiere rapine."

Questa è gente che non è povera, non ruba un pezzo di pane come magari fa qualche italiano, questa è gente che ha la pancia piena, ma il loro DNA gli dice di rubare, rubare, rubare... qualunque cosa...

Chi viene qui da noi e non si adegua e non ci comporta bene andrebbe ributtato in mare!

segnala commento inopportuno

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×