22 agosto 2019

Nord-Est

L'Assessore alle politiche dell’istruzione visita COMFODI-NORD

Elena Donazzan visita il Comando che guida la bonifica degli ordigni bellici inesplosi e gli interventi in caso di calamità naturali

commenti |

Il Generale di Corpo d’Armata Bruno Stano, Comandante del Comando Forze di Difesa Interregionale Nord di Padova (COMFODI-NORD), ha ricevuto la visita dell’Assessore alle politiche dell’istruzione della Regione Veneto, Elena Donazzan.

L’incontro è stato una buona occasione sia per scambiare considerazioni, progetti e possibili iniziative tese ad arricchire la conoscenza della vita militare e le opportunità di carriera offerte ai giovani al termine delle scuole secondarie di secondo grado, sia per un’attenta riflessione in merito alle iniziative che coinvolgeranno le istituzioni civili emilitari in occasione del centenario della Grande Guerra.

Inoltre, particolare attenzione è stata rivolta alle iniziative afferenti al collocamento nel mondo del lavoro, grazie anche alla proficua collaborazione discendente da un protocollo d’intesa stipulato “ad hoc” con la Regione Veneto già nel 2008.

La Sezione Collocamento ed Euro-formazione del Comando Forze di Difesa Interregionale Nord, infatti, è proattivamente coinvolta in tale progetto, attraverso la programmazione e la realizzazione di corsi di formazione e si propone di fornire ai suoi iscritti nuove conoscenze ed esperienze tali da consentire la ricerca di un’occupazione al termine della ferma.

La rappresentante regionale ha visitato la Sala Operativa del Comando ed ha assistito ad un briefing nel quale lo Stato Maggiore del Comando stesso ha illustrato i compiti istituzionali dell’Ente, con riferimento alle funzioni di comando e controllo che esso svolge su tutto il territorio dell’Italia settentrionale (dieci regioni amministrative), nell’impiego del personale della Forza Armata in attività di concorso alle forze di pubblica sicurezza (Op. “Strade Sicure”), di bonifica occasionale di ordigni bellici inesplosi e negli interventi in caso di calamità naturali che, recentemente, hanno visto impegnato il Comando di Padova nel coordinamento degli assetti della Forza Armata intervenuta nelle regioni colpite dalle forti condizioni di maltempo in Veneto (Belluno e Treviso), Emilia Romagna (Modena) e Toscana (Pisa).

 

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

immagine della news

29/06/2015

Lavoro e combattimento

L’Arma del Genio celebra la sua festa con l’esercitazione Smart Sapper

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×