23/11/2017coperto

24/11/2017foschia

25/11/2017pioggia

23 novembre 2017

Mogliano

Latitante a casa di anziana disabile, lavorava come colf

La donna era ricercata dal 2013, deve scontare quattro anni per truffa

commenti |

MOGLIANO – Era latitante da tre anni, ma lavorava come colf a casa di un’anziana disabile di Mogliano ignara di tutto. La donna, una rumena di 53 anni, è stata scoperta dai carabinieri  a seguito di un’articolata attività e quindi portata in carcere.

Latitante dal 2013 e destinataria di un mandato di arresto europeo, doveva scontare una pena di quattro anni di reclusione per aver commesso in Romania numerosi reati di contraffazione di documenti e truffa.

 

L’indagine, avviata a seguito della segnalazione di una fonte confidenziale, ha consentito, in breve tempo, di rintracciarla presso l’abitazione dell’anziana disabile di Mogliano, dove, in cambio dell’ospitalità, svolgeva l’attività di badante senza destare alcun tipo di sospetto.

La donna attualmente si trova nel carcere femminile di Venezia.

 

Leggi altre notizie di Mogliano

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.925

Anno XXXVI n° 20 / 16 novembre 2017

VIGNETI E FITOFARMACI

“I pesticidi ci stanno uccidendo”. A Cappella Maggiore, due morti e sei malati di tumore in una strada: tra i vigneti e i campi, la malattia dilaga. E i cittadini denunciano

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×