18/06/2019quasi sereno

19/06/2019quasi sereno

20/06/2019quasi sereno

18 giugno 2019

Castelfranco

"Le foto dei volantini elettorali sono state ritoccate al computer"

Lo afferma la lista Cavaso Viva che appoggia il candidato sindaco Gino Rugolo

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

CAVASO DEL TOMBA – Qualche settimana fa avevamo dato voce ai cittadini di Cavaso del Tomba contrariati dallo scoprire che il nuovo asilo del paese sorgerà in zona industriale, a ridosso di una fabbrica di materie pastiche. Ora la questione torna in auge perché il candidato sindaco Gino Rugolo punta il dito sui volantini del sindaco uscente, Giuseppe Scriminich, proprio in relazione al progetto dell’asilo.

«Foto modificate artificiosamente in campagna elettorale per qualche voto in più. I cittadini hanno il diritto di sapere la realtà e non un verità edulcorata – si legge nel comunicato stampa di Cavaso Viva - In questi giorni l’amministrazione in carica ha fatto veicolare un volantino ove sullo stesso sono state riscontrate notevoli anomalie. Confrontando le immagini fatte circolare tra la popolazione e quelle reali del satellite si evince che c’è stato un notevole lavoro di fotoritocco. Sono state cancellate lavorazioni proprie delle industrie al fine di rendere piacevole la foto. Riteniamo che sia corretto portare sempre un messaggio senza alterare la verità dei fatti, ma evidenziando le proprie ragioni, senza alcun fotomontaggio. L’area non è come quella posta sulla prima pagina del volantino e qualsiasi cittadino lo può verificare collegandosi a Google Maps».

Il gruppo Cavaso Viva però segnala anche un’altra particolarità emersa dai volantini di propaganda elettorale della parte avversa: «Ma la questione dell’intervento non termina solo con un fotomontaggio ma con la presa di posizione di alcuni proprietari dei terreni dove dovrebbe sorgere anche un ampliamento per servizi inerenti una presunta area verde – aggiunge Gino Rugolo chiarendo che -: siamo stati contattati da alcuni dei proprietari dei terreni, i quali hanno saputo dell’intervento esclusivamente dal volantino recapitato nelle cassette della posta. Vista anche la supponenza nei loro confronti, ora stanno vagliando la possibilità di adire vie legali».

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Castelfranco

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

immagine della news

15/05/2019

E' guerra delle sedie tra i candidati

Il candidato Bruno Comazzetto scrive al segretario comunale chiedendo lumi sul fatto che le sedie del comune verrebbero usate dal sindaco uscente per le sue serate di propaganda elettorale.

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×