12 dicembre 2019

Vittorio Veneto

Le norme antiterrorismo fanno saltare la Mostra dell'artigianato e la castagnata di Ceneda

Insieme per Ceneda: "Non siamo in grado di adempiere a tutte le nuove prescrizioni"

commenti |

commenti |

Le norme antiterrorismo fanno saltare la Mostra dell'artigianato e la castagnata di Ceneda

VITTORIO VENETO – L’associazione Insieme per Ceneda annuncia che la Mostra dell’artigianato familiare e la tradizionale castagnata cenedese in programma domenica 12 novembre in piazza Giovanni Paolo I, a Ceneda di Vittorio Veneto, sono annullate.

 

Da qualche settimana, anche a Vittorio Veneto sono entrate in vigore le nuove direttive in materia di sicurezza e di prevenzione di possibili azioni terroristiche a cui chi organizza eventi pubblici deve sottostare.

 

«Noi, come associazione di volontari, non siamo assolutamente in grado di adempiere a tutte le nuove prescrizioni e di assumerci le relative responsabilità, sia per mancanza di professionalità specifiche richieste dalle attuali disposizioni, sia per mancanza di risorse economiche per far fronte a tutto ciò – spiega Mario Longo, presidente di Insieme per Ceneda -. Per questi motivi, nostro malgrado e a malincuore, ci vediamo costretti a rinunciare all’evento già programmato per domenica 12 novembre».

 

Le nuove disposizioni di sicurezza chiedevano all’associazione precise misure a protezione e a tutela di tutti coloro che arrivano in piazza Giovanni Paolo I per ammirare gli artigiani. Questo anche tenendo conto che sulla piazza ci sono sei strade che vi si innestano.

 

«Ci siamo ora attivati con l’amministrazione comunale per verificare se sia possibile trovare una qualche forma di collaborazione che ci permetta almeno di confermare l’appuntamento con i Mercatini di Natale a dicembre, sempre in piazza Giovanni Paolo I» conclude Mario Longo.

 

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×