19/07/2018sereno

20/07/2018possibile temporale

21/07/2018possibile temporale

19 luglio 2018

Volley

Le Pantere vincono a Firenze

Contro Scandicci finisce 3-0 per l'Imoco Volley nella gara-uno di semifinale scudetto

Volley

Le Pantere vincono a Firenze

FIRENZE - Un Mandela Forum gremito accoglie a Firenze gara1 di semifinale tra la Savino del Bene Scandicci e l’Imoco Volley, sostenuta come sempre dai suoi caldissimi tifosi che si godono una squadra in grande forma capace di imporre nei momenti che contano il suo gioco e di mettere una bella impronta sull’atto iniziale della semifinale-scudetto.

L’Imoco parte con Wolosz-Fabris, Hill-Bricio, Folie-Danesi e libero De Gennaro. Risponde Scandicci con Carlini-Haak, De La Cruz-Bosetti, Arrighetti-Adenizia, libero Merlo.

La partenza vede Scandicci uscire bene dai blocchi (3-1), ma l’Imoco ha una Fabris gagliarda e Moki De Gennaro che fa subito capire l’aria che tira a suon di difese e le Pantere pareggiano 5-5. Capitan Wolosz innesca bene le sue attaccanti, Danesi attacca bene e tocca tanto a muro, Fabris colpisce forte, ma De La Cruz risponde bene e si resta in parità 11-11. La gara sale di livello, Danesi mura, ancora la dominicana risponde andando altissima, poi ricamo in pallonetto di Samy Bricio e Conegliano va avanti 12-13. Haak risponde a Bricio, poi Fabris aggredisce il pallone e sigla il 14-15. Le attaccanti delle due squadre mettono pepe nel match, bombardando le seconde linee avversarie con potenza. Si resta vicini (16-16). Hill fa un miracolo per il +1, poi una vivacissima Danesi spara la fast ed arriva il primo minibreak (16-18).

Coach Parisi chiede time out. Il pubblico gialloblù si fa sentire, ma le Pantere subiscono ancora De La Cruz (7 punti nel set) che pareggia a quota 18, poi sorpassa con il contrattacco del 19-18. Haak e Fabris si scambiano colpi importanti, è la croata (8 punti nel set) a sparare a terra il 21-22, poi grande ace di Bricio per il +2. Rapha Folie in primo tempo conferma il vantaggio (22-24). Sul 23-24 l’Imoco gioca il primo tempo con Danesi, vivacissima nel set (5 punti e 2 muri) e Conegliano incamera il primo set 23-25.

Secondo set con altra bella partenza della Savino del Bene che con le bordate della stellina svedese Haak prende il break (5-3). Arrighetti e compagne provano a spingere, ma l’Imoco è concentrata e non molla, il muro di Folie è per il -1 (7-6).

Bosetti piazza l’ace (9-6), poi due errori delle Pantere permettono alle toscane di prendere il largo: 11-7 e coach Santarelli ferma il gioco per richiamare alla precisione le sue ragazze. Scandicci spinge con determinazione, ma le Pantere combattono, Fabris firma il 12-9. Gli errori in serie al servizio delle atlete gialloblù impediscono la rimonta alle Pantere, che pagano molto in questo fondamentale. Quando si gioca è Conegliano ad avere la superiorità, ma Scandicci nonostante le prodezze di Bricio (attacco) e Folie (muro) tiene il vantaggio (16-13) con le gialloblù che sprecano in battuta. Haak mura per il +5 (18-13). Entra Elisa Cella in battuta, Anna Danesi ne approfitta con muro e “rigore” vincente per il -2 (18-16) ed ora è Scandicci a chiedere time out con le Pantere arrembanti. Risponde ancora Haak, ma Kim Hill inventa ancora il 19-17, poi Bricio dopo salvataggio-monstre di De Gennaro il -1 (19-18) e fa capire che non è finita.

L’Imoco alza il ritmo, difende e spinge con Wolosz per Hill e pareggia il conto con un parziale di 6-1. Sprint finale di alto livello, l’ex Arrighetti “para” a muro per il 21-20, ma Samy Bricio spara da metà campo e pareggia. Entra Fiori, è suo il bagher per Fabris che sigla il 21-22. Finale tesissimo, Samantha Fabris è ancora decisiva con il pallonetto del 22-24. Adenizia mura il primo set ball di Bricio, sul secondo ancora Fabris (6 punti nel set) di potenza piazza il 23-25.

Terzo set con due primi tempi in apertura di una Raphaela Folie che migliora la sua reattività di gara in gara, poi due gran colpi di Kim Hill e le Pantere avanzano 1-4. Immediato time out di coach Parisi che non vuole concedere spazio alla fuga dell’Imoco Volley. Infatti le padrone di casa non mollano e pareggiano (5-5). Ma l’Imoco è concentrata e concreta, De Gennaro detta le regole in difesa, Folie mura per il +2 (6-8), poi attacca con efficacia (7-9) dimostrandosi punto di riferimento affidabile per capitan Wolosz. Entra Di Iulio per la Savino del Bene, e Haak riduce il gap (10-11), ma risponde alla grande Danesi. E’ il momento di spingere e ci pensa la solita Fabris con un gran turno di battuta: ace, poi pipe di Bricio e Conegliano scappa via al +4 (10-14). Entra Mancini per Arrighetti (acciaccata) al centro della rete toscana.

Le Pantere tengono il vantaggio, Wolosz con un velenoso ace allunga a +5 (13-18). La capitana polacca delle Pantere spinge a mille, Hill va a segno a ripetizione (15-19), ma risponde Adenizia con le sue zampate e Scandicci si avvicina a -2 (17-19). L’attacco gialloblù non sbaglia un colpo, Fabris continua a martellare, De La Cruz è calata molto in attacco e l’Imoco torna a +4 (17-21) per l’entusiasmo dei tifosi giunti a Firenze.

L’Imoco ormai ha la gara in mano, Fabris (20 punti, MVP al pari di una scintillante Wolosz) bombarda i punti decisivi scatenando il braccio fino al 19-24. Le Pantere chiudono alla grande gara1 mettendo il primo mattone nella lunga scalata alla finale scudetto: 20-25 con la botta finale di Samantha Bricio.

Una bella dimostrazione di forza da parte della squadra di coach Santarelli, ma sabato prossimo al Palaverde sarà un’altra storia e un’altra battaglia.

Coach Daniele Santarelli commenta così: “Abbiamo confermato il nostro buon momento e sono molto contento per il risultato che ci dà tanta consapevolezza e forza per le prossime sfide, a partire da quella di mercoledì a Kazan dove ci giochiamo il sogno della Final Four di Champions. Oggi abbiamo avuto qualche momento dove siamo state un po’ contratte, nel secondo set specialmente abbiamo rischiato con tanti errori in battuta, ma le ragazze sono state brave a riprendersi e a restare concentrate per ottenere un bel risultato.”

Samantha Fabris dopo il match: “Siamo una squadra veramente forte, non era facile vincere qui stasera e siamo state brave a portare a casa la partita. Abbiamo sbagliato qualcosa di troppo in qualche fase, ma nei momenti che contavano siamo state più brave di loro. Sappiamo pero’ che è solo un primo episodio, ci ricordiamo bene di come loro abbiano vinto al Palaverde non facendoci vedere palla, in gara2 quindi ci prepareremo a un’altra battaglia difficile, stavolta in casa nostra.”

E la capitana Asia Wolosz, grande protagonista: “Si può sempre fare meglio, ma siamo contenti di questo inizio e di questa buona partita, siamo un bel gruppo e abbiamo giocato bene oggi, ma sappiamo di dover fare di più perchè Scandicci verrà al Palaverde per riscattarsi in gara2. Adesso la mira è puntata sulla trasferta a Kazan, non sarà facile lì perchè loro di certo non giocheranno come in gara1, ma ci proviamo.”

Ora la concentrazione gialloblù andrà all’Europa: lunedì l’Imoco Volley partirà per la lunga trasferta russa a Kazan, dove mercoledì cercheranno di bissare la bella partita casalinga contro la Dinamo e di staccare il pass per la Final Four di Champions League. Gara2 dei quarti di finale con la Savino del Bene invece si giocherà sabato prossimo al Palaverde alle 20.30, il secondo atto della serie al meglio delle cinque gare, dopo la bella vittoria delle Pantere in gara1 stasera a Firenze. Prevendita per gara2 già aperta al Palaverde da martedì a venerdì (16-18.30 negli uffici Imoco sul retro) e on line sul sito, sezione biglietteria.

SAVINO DEL BENE SCANDICCI – IMOCO CONEGLIANO 0-3
(23-25, 23-25, 20-25)


Savino: Merlo, De La Cruz 9,Arrighetti 7,Adenizia 5,Bosetti 6,Haak 12,Bianchini,Di Iulio,Mancini,Papa,Samadova ne,Ferrara ne, .All.Parisi

Imoco: Bricio 11,Hill 12,Fabris 20,Cella,Wolosz 1,De Gennaro,Fiori ,Danesi 8,Folie 9,Nicoletti ne,Bechis ne,Melandri ne,Lee ne. All.Santarelli Arbitri: Vagni e Saltalippi
 

 

Altri Eventi nella categoria Volley

In 120 all'Imoco Camp di Brunico
In 120 all'Imoco Camp di Brunico

Volley

Le giovani atlete svolgono gli allenamenti presso il Campus e oltre al lavoro tecnico di specializzazione partecipano a gite in zona

In 120 all'Imoco Camp di Brunico

BRUNICO (BOLZANO) - Dopo le tre settimane di camp Imoco Volley a Fo1igno e Bibione, 120 ragazze da tutta Italia dai 12 ai 17 anni si stanno allenando per due settimane nella meravigliosa cornice dolomitica di Brunico (Bz) nell’ambito dell’IMOCO Volley Mastercamp 2018.

la presentazione della nuova maglia
la presentazione della nuova maglia

Volley

La Tinet di Oderzo sarà main sponsor della neopromossa Volley Prata nella nuova avventura in Serie A

Azienda opitergina protagonista nei palazzetti dell'A2

ODERZO - La Tinet di Oderzo sponsorizza il Prata Volley, formazione neopromossa in serie A2 uomini di pallavolo. L´ufficialità è arrivata in questi giorni.

Volley Cessalto
Volley Cessalto

Volley

Diversi i traguardi raggiunti nel triennio che ha segnato la rinascita societaria

Stagione da incorniciare per il Volley Cessalto

CESSALTO - Stagione di successi per il Volley Cessalto. L'associazione, rinata con una nuova gestione nell’agosto 2015, è passata dai 60 tesserati iniziali ai 150 attuali sotto la guida del presidente Giuliano Zancoli.

Commenta questo articolo


Le società Sportive

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.939

Anno XXXVII n° 13 / 5 luglio 2018

MOLLO TUTTO E VADO A VIVERE NELLA FORESTA

Christian Corrocher ha lasciato Conegliano, sua città natale, per andare a vivere nella foresta Amazzonica. Per anni ha mangiato solo pesce e yucca ed è vissuto senza elettricità, né acqua corrente. Questa è la sua storia

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×