18/11/2018sereno

19/11/2018variabile

20/11/2018pioggia

18 novembre 2018

Conegliano

Le strade di San Vendemiano invase da migliaia e migliaia di donne, arriva la "Corri in rosa"

L'appuntamento è per domenica 18 novembre

commenti |

SAN VENDEMIANO - Un week end che tingerà di rosa Conegliano e San Vendemiamo, quello in programma sabato 17 e domenica 18 novembre: due gli eventi in calendario, declinati rigorosamente “al femminile”.  Nella sala consiliare del municipio di San Vendemiano si è tenuta oggi la presentazione ufficiale di questa due giorni, alla presenza del sindaco di San Vendemiano Guido Dussin, del sindaco di Conegliano Fabio Chies, del direttore generale dell’Ulss 2, Francesco Benazzi e dell’amministratore unico di Maratona di Treviso, Aldo Zanetti.

 

Presenti anche Renzo Zanchetta, vicesindaco di San Vendemiano, Andrea Baffoni, responsabile del centro di Procreazione Medicalmente Assistita di Conegliano e Silvano Fiorot, dell’associazione Renzo e Pia Fiorot che ha acquistato il mammografo installato nell’ospedale coneglianese (dove è utilizzato per lo screening) e che sarà pagato grazie anche al contributo raccolto con la Corri in rosa.

 

Ad aprire il weekend in rosa sarà il convegno “La salute in rosa: prevenzione, procreazione medicalmente assistita e percorso nascita” che si svolgerà sabato 17 novembre al Teatro Accademia di Conegliano e sarà aperto a tutti i cittadini (non solo a medici e infermieri). I massimi esperti, a livello nazionale ed europeo, arriveranno nella città del Cima per affrontare le tecniche più innovative nel trattamento dell’infertilità di coppia. Domenica 18 novembre si scenderà in strada per la quinta edizione della Corri in rosa (manifestazione ludico motoria Fiasp), che prenderà il via alle ore 10 da via De Gasperi, di fronte al municipio di San Vendemiano.

 

Atteso un mare rosa di migliaia e migliaia di donne (di tutte le età e provenienze) che si divideranno tra i due percorsi proposti, 6 e 12 km, percorrendo strade e sterrate del sanvendemianese, con il suggestivo passaggio in Calpena, tra i filari di vigneti. Tanta sarà come sempre l’emozione di coloro che saranno alla partenza per portare una testimonianza, per correre per chi non c’è più, per camminare per chi invece ce l’ha fatta, per chi sta lottando, per continuare a tener vivo un ricordo. Tanti saranno i sentimenti che correranno e cammineranno ben oltre i 12 km del percorso più lungo.

 

Il via, con un lungo serpentone rosa di donne con addosso la maglietta celebrativa dalla manifestazione, farà commuovere più di qualcuno. Dopo la camminata o la corsa, tutti a condividere ancora pensieri e racconti al pasta party. Alle 12.30 infine è prevista la premiazione dei gruppi più numerosi. Ancora una volta il messaggio è che insieme si può andare lontano, cavalcando le ali della solidarietà.

 

Leggi altre notizie di Conegliano

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Conegliano
vedi tutti i blog

In Edicola

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×