22/10/2017pioggia debole

23/10/2017sereno con veli

24/10/2017quasi sereno

22 ottobre 2017

Cronaca

Licenziare su WhatsApp, ora si può

commenti |

La sentenza è di quelle che farà discutere. D'ora in poi sarà possibile licenziare con un semplice messaggino su WhatsApp. Equivale a una forma scritta ed è, quindi, ammissibile.

A stabilirlo è stato il Tribunale del Lavoro di Catania con una sentenza del giudice, Mario Fiorentino del 27 giugno scorso. E' stato, quindi, respinto il ricorso di una ormai ex dipendente. "Sono soddisfatto" dice all'Adnkronos l'avvocato Giovanni Lotà che con la collega Tiziana Castelli difendeva l'azienda. "La pronuncia del Giudice del Lavoro del Tribunale di Catania - spiegano - dimostra come anche il diritto deve fare i conti con le nuove tecnologie e le nuove forme di comunicazione come WhatsApp e i social media che fanno ormai parte integrante della quotidianità di ognuno e che non possono non vedersi riconosciuti un valore anche 'giuridicamente rilevante'".

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.922

Anno XXXVI n° 18 / 19 ottobre 2017

CAPORETTO

Caporetto: la disfatta che viene dal passato. Immagini di guerra. Di attacchi (subdoli) e di resa. Caporetto è il simbolo della disfatta per antonomasia. E un secolo non basta per dimenticare

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×