22 agosto 2019

Lavoro

L'Insurtech cambia il futuro del comparto assicurativo

Machine learning e Intelligenza artificiale per un calcolo personalizzato dei premi assicurativi Rc auto

commenti |

Sarà una proposta 'tagliata a misura' di cliente, quella in grado di caratterizzare le assicurazioni del futuro. A tracciare il cambiamento, al quale il comparto assicurativo sta già lavorando da tempo, contribuiranno tre singoli percorsi:

 

- lo sviluppo del machine learning, per calcolare polizze adeguate;

 

- gli investimenti dedicati alle tecnologie blockchain;

 

- la nascita costante di nuove applicazioni mobili, che puntano a migliorare e personalizzare il rapporto fra l'assicurazione e il cliente.

 

Il business tradizionale cede il passo alle nuove tecnologie, conseguenza diretta dell'Insurtech verso il quale le compagnie stanno rivolgendo, ormai da tempo, risorse specifiche.

 

Le nuove frontiere del comparto assicurativo sono quelle tecnologiche, di cui tira le fila appunto l'Insurtech, e sono le uniche in grado di riorganizzare l'industria di settore rivedendo una serie di procedure obsolete e rivoluzionando un'organizzazione ormai superata. Anche il ramo assicurativo non può sottrarsi alla digitalizzazione e alle opportunità di crescita, che ne sono la diretta conseguenza.

 

L'universo assicurativo si sta sviluppando e rappresenta una delle realtà più fertili in termini di innovazione, spinto dall'esigenza di trovare soluzioni ad uso e consumo della clientela a partire dai prodotti più utilizzati come la Rc Auto.

 

Polizze singole a misura di utente

 

La nuova frontiera dell'evoluzione di settore sarà quella legata allo sviluppo di polizze studiate perfettamente in base alle esigenze del singolo cliente, con relativa crescita dei ricavi di settore.

 

Come da previsione le polizze individuali saranno un volano determinate per la crescita delle piattaforme Insurtech, con ricavi in netta crescita ed un passaggio dai 175 miliardi di dollari del 2016 ai 235 miliardi previsti nel 2021.

 

L'Insurtech garantirà procedure più snelle e veloci nella sottoscrizione delle polizze, taglierà sull'utilizzo del cartaceo ma soprattutto garantirà risposte adeguate alle esigenze del cliente, coinvolgendolo in prima persona.

 

'Ia' e machine learning cambieranno il calcolo dei premi dell'Rc auto

A rivoluzionare il calcolo dei premi assicurativi della Rc auto saranno l'Intelligenza artificiale ma soprattutto gli automatismi del machine learning. Grazie al machine learning, meglio identificato come apprendimento automatico, figlio primogenito dell'Intelligenza artificiale e spinta propulsiva dell'Insurtech, vengono sfruttati algoritmi sempre più efficaci.

 

Prova ne è che utilizzando gli algoritmi e le nuove tecnologie di machine learning una piattaforma, come quella messa a punto da www.mioassicuratore.it, è in grado di calcolare il prezzo di una polizza istantaneamente, considerando un'ampia cerchia di compagnie ed un ragguardevoli numero di prodotti offerti, tenendo nella massima considerazione le esigenze del cliente.

 

Servendosi di algoritmi sempre più potenti sarà possibile estendere il volume dei dati analizzati, una dote preziosa da impiegarsi direttamente nelle operazioni che porteranno allo sviluppo di nuovi prodotti assicurativi, nati sulla spinta delle esigenze della clientela.

 

Taglio sui costi della Rc auto: sale a bordo l'equipaggiamento telematico

 

Se oggi i costi delle Rc auto sono naturalmente orientati verso la crescita a garantire un'autentica rivoluzione saranno proprio Insurtech, Intelligenza artificiale e machine learning, artefici d'un cambio di marcia e d'un calo sostanziale dei costi delle polizze, soprattutto per chi si rivelerà virtuoso alla guida della vettura.

 

Valutando la storia assicurativa del sottoscrittore di una polizza sarà possibile evidenziarne l'eventuale propensione al sinistro e la tipologia di guida tenuta. A fronte di condizioni favorevoli la compagnia potrà realizzare una polizza ad hoc con un sostanziale taglio sui costi. A garantire il controllo costante della guida, delle abitudini della persona al volante e addirittura della cura messa nella manutenzione della vettura, sarà la sistemazione a bordo d'un equipaggiamento telematico, in grado di valutare da vicino la realtà.

 

Connected car e app: niente più segreti sullo stile di guida

 

L'arrivo sul mercato delle connected car consentirà di dare un ulteriore taglio ai costi della Rc auto. Le auto intelligenti non solo saranno una fonte di cambiamento nel modo di spostarsi, ma permetteranno di vivere in maniera completamente diversa la mobilità e tutto ciò che è annesso e connesso, assicurazioni comprese.

 

Lo stile di guida potrà essere valutato anche grazie all'utilizzo di una app tematica, scaricata direttamente sul proprio cellulare. L'applicazione, presto sul mercato, consentirà alla compagnia assicuratrice di essere costantemente collegata e di controllare il guidatore in tutti i movimenti, elementi preziosi per calcolare un premio assicurativo personalizzato.

 

Commenta questo articolo


Ricerca Lavoro

Cerchi lavoro? Accedi al nostro servizio di ricerca. Seleziona tipologia e provincia e vedi le offerte proposte!


Cerca ora!

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×