17/07/2018quasi sereno

18/07/2018sereno

19/07/2018quasi sereno

17 luglio 2018

Nord-Est

Lite condominiale, 17enne accoltella il vicino

commenti |

La Polizia ha arrestato per tentato omicidio un diciassettenne, residente nel quartiere Arcella di Padova, che ha colpito più volte con un coltello un uomo di 44 anni durante una lite per futili motivi di carattere condominiale. La pattuglia delle Volanti è intervenuta sul posto a seguito di numerose chiamate giunte sulla linea del 113 da parte di cittadini che segnalavano l'uomo ferito che cercava scampo tra le macchine di un parcheggio condominiale, inseguito dal minorenne armato di coltello.

 

Due agenti hanno bloccato e disarmato il ragazzo e gli altri hanno soccorso il ferito, accovacciato dietro una macchina in attesa dell'arrivo del 118. La vittima è stata trasportata in ospedale dall'ambulanza. L'aggressore è stato condotto al carcere minorile di Treviso, dove resterà in attesa del processo per il reato di tentato omicidio. 

 

Dagli accertamenti degli agenti è emerso che la furibonda lite è iniziata quando una donna residente nel condominio ha notato un paio di cassette delle lettere divelte e danneggiate. Sospettando che l'autore dell'atto vandalico fosse il giovane, già responsabile in passato di altri danneggiamenti, la donna, in compagnia del 44enne, ha bussato alla porta dell'appartamento dove il giovane vive insieme ai genitori, per chiedere spiegazioni. Aperta la porta, il ragazzo ha aggredito verbalmente la donna fino ad arrivare quasi a metterle le mani addosso. L'uomo, per evitare che la lite trascendesse e che il ragazzo passasse alle vie di fatto, si è intromesso ma non ha fatto altro che irritare ulteriormente il minorenne, che ha estratto un coltello a serramanico dalla tasca della felpa che indossava, tentando di colpirlo.

 

Mentre l'uomo indietreggiava per evitare i colpi, il diciassettenne gli ha lanciato un fendente verso la gola, colpendolo alla mano destra, da lui istintivamente posta a protezione, quindi lo ha inseguito fino al parcheggio, colpendolo con un'altra coltellata all'avambraccio. Solo l'arrivo della Polizia ha messo fine alla furia del minore, bloccato dagli agenti, ammanettato e condotto in Questura dove è stato tratto in arresto.

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.939

Anno XXXVII n° 13 / 5 luglio 2018

MOLLO TUTTO E VADO A VIVERE NELLA FORESTA

Christian Corrocher ha lasciato Conegliano, sua città natale, per andare a vivere nella foresta Amazzonica. Per anni ha mangiato solo pesce e yucca ed è vissuto senza elettricità, né acqua corrente. Questa è la sua storia

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×