16 dicembre 2019

Montebelluna

Litigio degenera, uomo preso a sprangate in faccia

Un ragazzo di 26 anni è stato arrestato. Ricoverato in ospedale un 48enne

commenti |

commenti |

Litigio degenera, uomo preso a sprangate in faccia

NERVESA DELLA BATTAGLIA Litigio degenera ed uno dei due contendenti viene colpito a sprangate in faccia. È accaduto nella tarda serata di ieri, lunedì, in una palazzina nella zona del Parco delle Rimembranze a Nervesa della Battaglia.

A contrapporsi, per cause non ancora del tutto chiarite, un uomo di 48 anni ed un 26enne di origine rumena, che stando alle prime informazioni sarebbero vicini di casa.

 

Ad avere la peggio è stato il 48enne, colpito appunto con una spranga in metallo al volto. L’uomo si trova ricoverato nell’ospedale di Montebelluna, non sarebbe in pericolo di vita. Il 26enne è stato arrestato dai carabinieri, l’accusa nei suoi confronti sarebbe di tentato omicidio.

 

L’allarme è stato lanciato alle forze dell’ordine da altri residenti della zona, basiti davanti a quello che stava accadendo.

Sulla vicenda ora stanno indagando i carabinieri, che stanno ricostruendo la dinamica dell’accaduto ed i motivi del furioso litigio.

 

Leggi altre notizie di Montebelluna
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×