22 settembre 2019

Vittorio Veneto

L'ITIS SI SPOSTA NEL CAMPUS SCOLASTICO

Concluso l'ampliamento del Munari, avviati i lavori della nuova palestra, Muraro pensa al futuro dell'Itis di Serravalle

| commenti |

| commenti |

Vittorio Veneto – Novità strutturali per le scuole vittoriesi. Non parliamo dei tagli dei fondi o della riduzione di insegnanti, per una volta, ma dell’ampliamento dell’istituto Munari e dell’avvio dei lavori della nuova palestra del campus scolastico.
 Ieri è stato inaugurato l’ampliamento dell’istituto statale d’arte “Bruno Munari” e contemporaneamente è stata posata la prima pietra della nuova palestra, che sarà a servizio del campus scolastico vittoriese.

E sempre ieri il presidente della Provincia Leonardo Muraro ha annunciato di voler portare nel campus scolastico anche l’Itis di Serravalle: “A breve lanceremo un bando per la valutazione dell’edificio che scambieremo poi con la costruzione di una nuova scuola”, ha dichiarato.

Con l’ampliamento del Munari sono state realizzate 11nuove aule: due laboratori, un’aula di chimica, una di disegno geometrico, una di plastica, due sale di video proiezione, un'aula di progettazione, un'aula di tessuto, la sala insegnati, l’aula magna, oltre a una biblioteca e ovviamente i servizi igienici. Per un totale di 748 metri quadri.
L’ampliamento consentirà di unificare l’istituto scolastico, fino a ieri dislocato in due diverse sedi.

La nuova palestra che sorgerà in via Gandhi avrà invece una superficie lorda di circa 690 mq e sarà a disposizione di tutte le scuole vittoriesi. A est della palestra verrà inoltre realizzato un parcheggio con accessibilità da Via Maschietto per 63 posti auto.
Il costo totale dell’operazione è di 1 milione e mezzo di euro.

“Questo ampliamento permetterà a 450 studenti di imparare numerose forme d’arte e artigianato per dare in futuro grande sostegno alla nostra imprenditorialità” ha aggiunto il presidente della Provincia. Un’idea non condivisa da alcuni insegnanti dello stesso Munari, che ieri durante l’inaugurazione hanno protestato contro la riduzione delle ore di laboratorio decisa dal ministro Gemini.

 

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×