26/06/2019sereno

27/06/2019sereno

28/06/2019quasi sereno

26 giugno 2019

Treviso

Loggia dei Cavalieri: "I divieti sono inutili, sì ad iniziative di aggregazione"

Critiche dall'opposizione sul nuovo regolamento pensato per la Loggia

Isabella Loschi | commenti |

TREVISO - “La Loggia dei Cavalieri è un punto di ritrovo per gli adolescenti e personalmente trovo che questo sia un  dato positivo. Sabato pomeriggio scorso, ad esempio, ho visto alla loggia tante ragazze e ragazzi in un clima che non aveva nulla a che vedere con quello delle baby gang”. Luigi Calesso interviene sul nuovo regolamento pensato per la Loggia dei Cavalieri proposto da Davide Acampora (Forza Italia) che sarà discusso nel corso della commissione Statuto, fissata per martedì prossimo alle 18. Acampora vorrebbe intervenire sull’articolo 37 inserendo un nuovo articolo dedicato esclusivamente alla Loggia, vietando una serie di comportamenti poco rispettosi - secondo Acampora - verso il monumento.

“I problemi legati al disagio, alle supposte baby gang, ad adolescenti che vivono problematiche di tipo sociale non si risolvono con i regolamenti perché i regolamenti richiedono applicazione e controlli per il loro rispetto in modo capillare e costante, altrimenti si rischia che rimangano lettera morta. Apprezzo, quindi, che il sindaco parli di interventi per prevenire ed affrontare le situazioni di disagio - continua Calesso - E apprezzo ugualmente il fatto che il sindaco pensi ad iniziative culturali da svolgere nella Loggia per rendere il luogo vitale e frequentato costantemente, contribuendo così ad evitare danneggiamenti o atti di vandalismo: utilizzarla è l'unico modo vero per evitare che venga vandalizzata”.

Mi preoccupa molto, invece, la possibilità che alla Loggia vengano vietate in futuro le iniziative non culturali cioè quelle di tipo sociale, civico, politico, sindacale che penso, invece, abbiano rappresentato nel recente passato e rappresentino un altro elemento di vitalità per la Loggia. Ho precisi ricordi di numerosi iniziative di questo tipo che non hanno comportato nessun rischio per l'edificio e nessuna "violazione" della sua dignità architettonica e storica. Spero che non prevalga la storica ostilità della Lega per i luoghi e i momenti del confronto democratico, civile, politico e sindacale”.

 



foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

immagine della news

11/01/2019

Sotto la Loggia vietato giocare

L'amministrazione pronta a modificare il regolamento sul decoro urbano, M5s:"Pura propaganda che non risolve alcun problema”

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×