18/01/2018quasi sereno

19/01/2018quasi sereno

20/01/2018parz nuvoloso

18 gennaio 2018

Esteri

L'uragano Earl devasta il Messico: 40 morti

commenti |

E' di almeno 40 morti il bilancio del passaggio dell'uragano Earl sul Messico che in poche ore ha investito lo stato di Puebla, dove si contano 29 vittime e 500 famiglie sfollate, e successivamente la regione orientale di Veracruz, provocando inondazioni e frane che hanno ucciso 11 persone.

I danni più gravi nella città di Huauchinango, a 200 km da Città del Messico, dove tra le vittime si contano anche sette bambini. In 24 ore, "il volume delle precipitazioni è stato pari a quello di un mese", hanno spiegato le autorità di Puebla. Sempre a Huauchinango una frana venuta giù da una collina si è abbattuta su un villaggio uccidendo 11 persone, tra cui otto minori e tre adulti. Il governatore dello stato, Rafael Moreno Valle, è andato sul luogo e non ha escluso che il bilancio delle vittime potrebbe salire, in quanto ci sarebbero ancora 18 dispersi.

Ma Earl, che aveva già colpito Honduras e Belize, non sarà l'unica tempesta tropicale con cui il Messico dovrà fare i conti. Nei prossimi giorni è infatti atteso l'arrivo di Javier che si sta formando sul Pacifico e che potrebbe raggiungere nelle prossime ore la terraferma spostandosi attraverso lo Stato di Colima in direzione nord ovest.

 

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.927

Anno XXXVII n° 1 / 18 gennaio 2018

LUDOVICO GIRARDELLO

Il giovanissimo attore vittoriese - protagonista de “Il ragazzo invisibile. Seconda generazione” di Gabriele Salvatores - racconta qualcosa di sè. Della città in cui vive (definita da Mymovies “piccolo paesino in provincia di Treviso”). Delle sue passioni. Omettendo (vedi la classe?) nome e cognome della fidanzata

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×