22/05/2018temporale e schiarite

23/05/2018possibile temporale

24/05/2018possibile temporale

22 maggio 2018

Nord-Est

La magia del Carnevale di Venezia, tra bellezza e tradizione

commenti |

VENEZIA - Si conclude stasera con la proclamazione della Maria del Carnevale 2018 il concorso che ha visto 12 ragazze della Città Metropolitana vivere per 10 giorni il sogno di rappresentare la bellezza e la tradizione veneziana. Questa sera, lunedì 12 febbraio, nelle Sale Apollinee della Fenice è in programma la serata di gala al termine della quale la giuria tecnica sceglierà la Maria dell’Anno, quella che nel 2019 sarà di diritto la protagonista del Volo dell’Angelo succedendo così ad Elisa Costantini.

 

La manifestazione rievoca in chiave moderna il rapimento e la liberazione di dodici promesse spose ai tempi del doge Pietro Candiano III (1039). All’inizio del IX secolo il 2 febbraio di ogni anno, giorno della purificazione di Maria, le dodici più belle fanciulle del popolo scelte a rappresentare la città Si radunavano insieme ai loro promessi sposi nella chiesa di S. Pietro di Castello, per ricevere la benedizione nuziale.

 

Bruno Tosi, noto regista e operatore culturale, scomparso nel 2012, ha rilanciato a Venezia dopo secoli di abbandono, questa meravigliosa tradizione che oggi viene portata avanti dall’infaticabile “mamma” di tutte le Marie, Maria Grazia Bortolato. Dopo 10 giorni vissuti tra sfilate, comparse, lezioni di comportamento e di stile e iniziative di solidarietà, le 12 ragazze sono dunque arrivate al momento decisivo, quello finale, quello per il quale si sono iscritte: diventare Maria dell’Anno 2018.

 

La scelta si dovrà fare tra Alice Bertan, 22 anni, di Dolo. E’ studentessa a Ca’ Foscari dove studia alla Facoltà di Lingue. Erika Chia, veneziana di Castello, 19 anni. Studia Economia aziendale all’Università di Padova. Andrea Chiarato, 18 anni, di Mestre.

 

E’ una studentessa e frequenta l’ultimo anno del Liceo Artistico Guggenheim.  Valentina Coppo, 18 anni di Musile Piave. E’ studentessa al Liceo Marco Polo di Venezia. Karol D’Amico, 22 anni, nata a Palermo ma residente a Mestre. Studia recitazione al CTR della Giudecca. Giulia Gioia, 18 anni, di Favaro Veneto.

 

E’ una studentessa di Lingue all’Università Ca’ Foscari.  Debora Pattarello, 18 anni di Zelarino. Studentessa del quarto anno al Liceo Stefanini di Mestre.  Micol Rossi, 26 anni, del sestiere San Polo di Venezia. Studia teatro all’Avogaria, danza e suona il pianoforte. Chiara Trincanato, 20 anni, di Campagna Lupia.

 

Aspirante Psicologa all’Università di Padova. Arianna Vidal, 21 anni di Spinea. Fa la commessa in un negozio a Venezia. Giulia Zancato, 18 anni di Fossò. Studia all’Istituto Tecnico Commerciale di Padova. Irene Zanetti, 18 anni, veneziana del sestiere di Cannaregio. Studia al Liceo Cavanis.

 

Dopo la proclamazione, martedì alle 16.30 in piazza San Marco, in occasione dello Svolo del Leon che segna la conclusione del Carnevale, la Maria eletta verrà presentata al pubblico della Piazza vestendo una delle creazioni dell’Atelier Pietro Longhi.

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.936

Anno XXXVII n° 10 / 24 maggio 2018

VI RACCONTO UNA FAVOLA. LA MIA

La strada verso Iasi. Abbandonata alla nascita in Romania, Georgiana viene adottata a 7 anni da un imprenditore di Vittorio Veneto e dalla moglie. Poi il padre muore, e lei parte alla ricerca delle sue origini…

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×