16 dicembre 2019

Conegliano

I magnifici sei

I fratelli Pompeo compiono 500 anni. Grazie (anche) ai radici e fasioi

Stefania De Bastiani | commenti |

immagine dell'autore

Stefania De Bastiani | commenti |

SUSEGANA - Non capita spesso di festeggiare un cinquecentesimo compleanno. Ma è successo a Colfosco, frazione di Susegana, dove i sei fratelli Pompeo hanno (idealmente) spento mezzo migliaio di candeline. Augusto, Arturo, Silvio, Luigi, Giorgio e Giovanni Pompeo, ieri, domenica 23 marzo, hanno compiuto - tutti insieme - 500 anni. E si sono trovati a Colfosco, dove vivono tre di loro, per riunirsi in occasione della ricorrenza.

 

Non si sono staccati tra di loro più di tanto: Giorgio, contadino, Augusto e Giovanni, muratori, abitano a Colfosco. Mentre Arturo, ex impiegato alla Fiat di Conegliano, vive tuttora nella città del Cima; Silvio, emigrato a Torino e poi a Tavola di Prato, si è fermato dove per anni è stato addetto alla filatura. Luigi, emigrato in Francia nel 1948, dopo una vita da muratore vive tutt'ora lì, a Grenoble. Ma, per la festa dei 500, è tornato in patria.

 

Il più giovane dei sei è Giovanni, è soprannominato -giustamente - il Bocia, e ha 77 anni. Il più anziano è Augusto, che, di anni, ne ha 90. La famiglia Pompeo pare ce l'abbia nel Dna, l'elisir di lunga vita. Ma di certo l'alimentazione trevigiana aiuta. Il piatto forte in casa Pompeo? Radici, fasioi e pollo ruspante.

 



foto dell'autore

Stefania De Bastiani

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×