30/05/2017quasi sereno

31/05/2017quasi sereno

01/06/2017quasi sereno

30 maggio 2017

Vittorio Veneto

Maltempo, allagamenti nel Vittoriese

Colpite in particolare Cappella Maggiore e Sarmede. Preoccupa il livello del Meschio

commenti |

Foto dal gruppo Facebook "Sei di Sarmede se..."

 

VITTORIO VENETO – La pioggia di giovedì pomeriggio ha creato problemi nella zona del Vittoriese. Diverse le strade allagate, ed in alcuni casi l’acqua è entrata all’interno delle abitazioni.

 

Ad essere maggiormente colpite sono state le località Cappella Maggiore, Sarmede e Cordignano. Problematica, anche se in misura minore, la situazione a Fregona.

 

Tenuto sotto controllo il fiume Meschio, tra Vittorio Veneto e Colle Umberto, dove c’è possibilità che in alcuni punti l’acqua si alzi al punto da straripare dagli argini. Il livello del fiume si è infatti innalzato velocemente, facendo temere esondazioni: a Cordignano si è reso necessario aprire tutte le chiuse per permettere all'acqua del Meschio (nelle foto al centro) di defluire.

 

 

A Cappella Maggiore, nella zona di Anzano, le strade sono state sommerse da un fiume di fango: particolarmente colpite via Rive Zacchi, via Savallon e via Masarè.

 

Il maltempo ha creato problemi anche a Vittorio Veneto: il rio Borghel è infatti stato ostruito da dei detriti, e l'acqua ha inondato la strada che scende verso Sant'Andrea.

 

 

Al lavoro i vigili del fuoco, che sono intervenuti dove si sono verificate le situazioni di maggior disagio. Monitoraggio costante della situazione con mezzi e uomini pronti ad intervenire.

 

 

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Vaccini obbligatori per iscrivere i figli a nido e materna. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.914

Anno XXXVI n° 10 / Giovedì 25 maggio 2017

IL FUTURO SARA' L'AUTONOMIA?

Veneto autonomo? C’è il referendum Al voto il prossimo 22 ottobre. Insieme alla Lombardia. Obiettivo dei proponenti: meno Stato

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×