19/10/2018sereno

20/10/2018sereno

21/10/2018variabile

19 ottobre 2018

Treviso

Mamma dà alla luce due gemellini e muore 5 giorni dopo

Dramma dopo il parto cesareo, Maria Buso, 39 anni, si è spenta ieri all'ospedale Ca’ Foncello

commenti |

maria buso

MASERADA - Venerdì scorso ha dato alla luce due meravigliosi gemellini. Una gioia immensa per mamma e papà. Poi il dramma.

La felicità ha lasciato spazio al dolore e le complicanze dopo il parto cesareo si sono improvvisamente aggravate per la neo mamma, entrata in coma. Ieri pomeriggio, mercoledì 8 agosto, la donna è morta all’ospedale Cà Foncello di Treviso. Il cuore di Maria Buso, 39 anni, ha smesso per sempre di battere.

Un dramma che ha sconvolto la famiglia, il marito Fabio, che viveva da circa tre anni a Maserada con Maria, dove aveva già addobbato a festa la loro casa, pronta per accogliere il rientro a casa di mamma e figli. Una gioia sognata per nove mesi e realizzata venerdì scorso quando Maria ha dato alla luce all’ospedale di Treviso i due bimbi che stanno bene.

I medici  - secondo quanto riporta la Tribuna di Treviso - avevano programmato per Maria il parto con taglio cesareo lunedì 6 agosto, dopo una gravidanza portata avanti senza particolari problemi. Venerdì pomeriggio, però, la donna avrebbe manifestato dei dolori. Portata all'ospedale Cà Foncello i medici dedicono di far nascere i bambini la sera stessa. Tutto sembrava andare per il meglio, poi Maria comincia a stare male. Arrivano le complicanze e la situazione precipita. I medici fanno tutto il possibile per cercare di salvare la donna ma, purtroppo, Maria non ce l'ha fatta. 

 

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.944

Anno XXXVII n° 18 / 18 ottobre 2018

UNA FAMIGLIA SPECIALE

La famiglia speciale di Susanna e Tarcisio, che hanno accolto in casa Lucio e Antonio, gemelli cerebrolesi, Linda, neonata disabile, Eleonora, Manuela e Marco, facendoli diventare loro figli. Nonostante ne avessero già quattro…

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×