20 settembre 2019

Vittorio Veneto

Mancata precedenza, 30 giorni di prognosi per una vittoriese

L'incidente giovedì sera fra le vie Marson e Duca d'Aosta

Claudia Borsoi | commenti |

VITTORIO VENETO – Trenta giorni di prognosi per una sfortunata automobilista che giovedì sera si è vista tagliare la strada da un’auto. L’incidente si è verificato all’incrocio tra le vie Marson e Duca d’Aosta al confine tra i quartieri di Santi Pietro e Paolo e Ceneda. E come riferito dalla polizia locale intervenuta sul posto per i rilievi, all’origine dell’incidente ci sarebbe una mancata precedenza.

 

Una Hyundai con al volante una 78enne vittoriese ha centrato, dopo non aver rispettato lo stop di via Marson, una Seat Ibiza guidata da una vittoriese 58enne che arrivava da via Duca d’Aosta con direzione Ceneda. E dopo l’impatto, le due auto sono finite contro i muretti di due abitazioni vicine (in foto). Per l’urto sono scoppiati gli airbag.

 

Ad avere la peggio la 58enne. Soccorsa dall’ambulanza del Suem e condotta al pronto soccorso, ne avrà per 30 giorni: le sono state riscontrate una frattura allo sterno e una frattura alla mano sinistra. Cinque invece i giorni di prognosi per la 78enne che, a seguito dell’urto, ha riportato contusioni multiple.

 



Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×