16/07/2018possibile temporale

17/07/2018quasi sereno

18/07/2018quasi sereno

16 luglio 2018

Oderzo Motta

MANGIA LA PIZZA: E' EVASIONE!

Condannato a un anno perché è uscito di 300 metri dal comune di residenza

Emanuela Da Ros | commenti | (1) |

ORMELLE - Mangia una pizza fuori dal comune (di residenza): è considerato un evaso e condannato a un anno. Succede del (quasi) incredibile a Ormelle.

Un quarantenne con precedenti per spaccio di stupefacenti, D.M., ha l'obbligo di non lasciare il comune di residenza. E infatti se ne sta buono buono in paese. Ma una sera, che fa? Va a mangiare la pizza al Tiratardi, un locale di San Polo, che si trova 300 metri fuori dal confine del comune di Ormelle. Lui è lì tra una capricciosa e la sua convivente, quando viene notato da un carabiniere in borghese, che lo denuncia per aver violato il provvedimento del giudice che lo ritiene un "sorvegliato speciale".

Il seguito della storia è stato discusso ieri in tribunale. L'imputato, difeso dall'avvocato Alessandra Nava, ha detto di non sapre che la pizzeria fosse oltre confine, anche perché la linea di demarcazione tra i comuni di Ormelle e San Polo non è indicata da alcun cartello. Giustificazioni che non lo hanno protetto affatto: l'uomo, condannato a un anno, per lo sforamento ha detto che ricorrerà in appello.

 



foto dell'autore

Emanuela Da Ros

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Commenta questo articolo


Che dire! ... sarebbe bene che i comuni tracciassero i propri confini!?? non mi pare che sia una cosa così grave: 300 metri oltre il "confine" per una pizza con la compagna! che assurdità! ... e magari è stato dato un encomio al carabiniere! ... ma per favore, state a far ridere i polli!

segnala commento inopportuno

Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.939

Anno XXXVII n° 13 / 5 luglio 2018

MOLLO TUTTO E VADO A VIVERE NELLA FORESTA

Christian Corrocher ha lasciato Conegliano, sua città natale, per andare a vivere nella foresta Amazzonica. Per anni ha mangiato solo pesce e yucca ed è vissuto senza elettricità, né acqua corrente. Questa è la sua storia

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×