18/11/2018quasi sereno

19/11/2018nuvoloso

20/11/2018nuvoloso

18 novembre 2018

Esteri

Maschile, femminile, neutro. Da oggi a New York opzione "Gender X" sui documenti

commenti |

Da oggi in avanti a New York chi non si riconosce né nel genere femminile né in quello maschile potrà apporre sul proprio certificato di nascita la sigla “Gender X”. È stata una decisione fortemente voluta e condivisa da parte del City Council della città di New York. Oltre a cambiare il proprio genere sarà concessa ai genitori la possibilità di registrare i propri figli neonati con la lettera ‘X’.

 

Il provvedimento è stato accolto con gioia da parte dei gruppi transgender e Lgbt della metropoli. Grazie a questo provvedimento sarà ora possibile per gli adulti newyorkesi cambiare il proprio genere senza dover avvalersi di una certificazione medica  “I newyorkesi (…) non saranno più trattati come se la loro identità fosse una questione medica”, comunica lo speaker del City Council Corey Johnson.

 

Carrie Davis, avvocato transgender, sottolinea come questo grande cambiamento venga attuato in “tempi di pericolo ed incertezza sul fronte dei diritti dei transgender americani a livello nazionale”. In altri stati americani infatti era già possibile cambiare il proprio genere da maschio a femmina e viceversa ma non era previsto il segno ‘X’. Per questo Corey Johnson ha definito la propria città “campione mondiale sul fronte dell’inclusività e dell’uguaglianza”.

Edoardo Lavina

 

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

immagine della news

18/08/2015

«No alla teoria gender»

Il consigliere di opposizione Azzolinmi tuona contro l'indirizzo della Giunta moglianese

vedi tutti i blog

In Edicola

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×