19/09/2018quasi sereno

20/09/2018sereno

21/09/2018sereno

19 settembre 2018

Valdobbiadene Pieve di Soligo

Massacrati a Cison, si indaga sui conti correnti della famiglia

Gli inquirenti cercano elementi nei flussi di denaro dei Nicolasi

commenti |

CISON DI VALMARINO - Gli inquirenti si dedicano all’analisi dei conti correnti di Loris Nicolasi e Anna Maria Niola, i coniugi di Rolle trucidati giovedì scorso. Si cercano infatti elementi, nei movimenti bancari della famiglia, che possano chiarire il movente dell’omicidio.

 

L’idea è quella di controllare i flussi di denaro in entrata e in uscita, per trovare eventuali anomalie che potrebbero spiegare l’omicidio. Sembra quindi tramontare l’ipotesi di una rapina andata a finire nel peggiore dei modi: prende invece sempre più piede l’ipotesi che le due persone uccise conoscessero il killer.

 

Proprio per questo l’attenzione degli inquirenti si sta spostando verso i conti bancari e verso le spese sostenute nelle ultime settimane dalla famiglia.

 

Intanto si approfondisce la dinamica con cui si sarebbe svolto il duplice omicidio: pare, secondo le prime ricostruzioni, che l’accoltellamento di Loris non sia iniziato dentro casa.

 

I fendenti mortali sono stati sferrati prima allo stomaco e poi – quello definitivo – al collo. Quest’ultimo avrebbe causato la morte per dissanguamento.

 

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.942

Anno XXXVII n° 16 / 13 settembre 2018

NATI E ABBANDONATI

Abbandonare gli animali, in Italia, è un reato. Eppure qualcuno ogni giorno lo fa. La storia di Mister Frog e di chi si prende cura di lui e altri mille cani e gatti rimasti senza famiglia

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×