18 novembre 2019

Nord-Est

Maxi evasione da 7 milioni da azienda di distribuzione merci

commenti |

commenti |

Un decreto di sequestro preventivo per sette milioni di euro è stato eseguito dalla Guardia di finanza di Verona nell'ambito dell'attività di contrasto all'evasione e alle frodi fiscali. Il provvedimento del gip di Verona su richiesta della Procura è stato emesso nei confronti di una società veronese che opera nel settore dei servizi logistici relativi alla distribuzione di merci.

 

Vi sarebbero, secondo quanto emerso dalle indagini delle fiamme gialle, quasi 7 milioni di imposte evase, in relazione alle quali è stata sequestrata una liquidità bancaria corrispondente. La società, negli anni 2012-2016, avrebbe utilizzato fatture per operazioni inesistenti emesse da cinque consorzi della provincia, indicando nelle proprie dichiarazioni fiscali elementi passivi fittizi per oltre 32 milioni di euro ed evadendo una corrispondente imposta sul valore aggiunto pari all'importo sequestrato.

 

I finanzieri hanno denunciato il presidente e il vice presidente del consiglio di amministrazione della società per dichiarazione fraudolenta mediante uso di documenti fittizi e i legali rappresentanti dei cinque consorzi per emissione di fatture per operazioni inesistenti.

 

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×