16 settembre 2019

Castelfranco

Mazzorato con un cartello in consiglio comunale: “Tappare la bocca alle minoranze è un crimine”

L’ex sindaco l’ha collocato davanti a sé nel corso dell’ultima seduta

commenti |

RESANA“Tappare la bocca alle minoranze è un crimine”. Così era scritto su un cartello che l’ex sindaco di Resana ed attuale consigliere di opposizione con la lista civica Il Sindaco dei Veneti Loris Mazzorato ha posizionato davanti a sé durante l’ultima seduta del consiglio comunale di sabato scorso.

 

“Durante il consiglio abbiamo voluto esporre un cartello che dimostrava il nostro disappunto su alcuni comportamenti di questa amministrazione, in quanto come minoranze siamo sistematicamente censurati – spiega in una lettera aperta Loris Mazzorato, che poi si riferisce direttamente all’attuale primo cittadino, Stefano Bosa -. Il sindaco, purtroppo, non regge il confronto e si nasconde dietro ad un dito dicendo che fuori c' è il sole, sempre con tono ironico nei confronti degli interlocutori.

Abbiamo portato alcuni punti all'ordine del giorno da discutere in consiglio comunale ed il sindaco si è rifiutato di esporli all'attenzione della pubblica assemblea, paventando motivi di immagine e mancanza di competenza. La salvaguardia dell'immagine e la non competenza non sono una giustificazione per non affrontare i temi che le minoranze vogliono portare all'attenzione della cittadinanza.

Il primo cittadino ha grosse responsabilità nei confronti della cittadinanza, a partire dalla salute pubblica”.

 

Leggi altre notizie di Castelfranco

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×