18 luglio 2019

Esteri

Medici staccano la spina al bimbo malato contro il volere dei genitori, Alfie incredibilmente respira da solo

commenti |

I genitori non volevano che i medici staccassero la spina che teneva in vita il piccolo Alfie. Ma la legge inglese è stata dalla parte dei medici e ieri il respiratore è stato staccato. Ma da allora il bimbo respira da solo e a circa 10 ore dal distacco dal respiratore, il piccolo sarebbe ancora vivo.

 

Una storia incredivbile, quella di Alfie Evans: dopo che l'Alta corte britannica ha respinto l'ultimo appello dei legali dei genitori, ieri sera il respiratore che teneva in vita il piccolo è stato staccato e da allora il bimbo sta respirando da solo, ha fatto sapere il padre Tom, secondo cui i medici sono "esterrefatti" in quanto pensavano sarebbe morto in pochi minuti.

 

Alfie, al centro di un'aspra battaglia legale, ha 23 mesi ed è affetto da una malattia neurodegenerativa. Ieri l'Italia gli ha concesso la cittadinanza in un tentativo di trasferirlo al Bambin Gesù. Il Papa è intervenuto nuovamente sulla vicenda. In un tweet di ieri sera, il Pontefice, che la settimana scorsa ha ricevuto il padre del piccolo in Vaticano e ha chiesto all'ospedale vaticano Bambino Gesù di fare l'impossibile per portare il bimbo in Vaticano, ha scritto: "Commosso per le preghiere e la vasta solidarietà in favore del piccolo Alfie Evans, rinnovo il mio appello perché venga ascoltata la sofferenza dei suoi genitori e venga esaudito il loro desiderio di tentare nuove possibilità di trattamento".

 

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×