22/05/2018temporale e schiarite

23/05/2018possibile temporale

24/05/2018possibile temporale

22 maggio 2018

Castelfranco

Meningite, stazionaria la professoressa ricoverata a Castelfranco

In lieve miglioramento, ma non ancora fuori pericolo

commenti |

CASTELFRANCO –  Sono stazionarie le condizioni della professoressa 43enne di Castelfranco affetta da meningococco di tipo C ricoverata venerdì sera in ospedale a Castelfranco. La Direzione dell’Azienda Ulss 2 “Marca Trevigiana”  comunica che la donna è ancora ricoverata presso la Terapia Intensiva dello stesso ospedale.

 

La paziente, le cui condizioni sono serie e tutt’ora impegnative, rimane in prognosi riservata. Il quadro clinico è in lieve e costante miglioramento, pur non essendo la signora ancora fuori pericolo.  La Direzione – anche su richiesta dei familiari - rettifica alcune notizie non del tutto esatte apparse oggi sulla stampa: la signora non è giunta al pronto soccorso alle 19.00 ma alle 18.00; il sospetto di meningite è stato posto in tarda serata e non al suo arrivo quando ancora il quadro era compatibile con più diagnosi.

 

La Direzione Sanitaria dell’Azienda ULSS 2 “Marca Trevigiana” comunica anche che da questa mattina è ricoverato presso l’Ospedale Ca’ Foncello di Treviso un paziente quarantacinquenne che si è rivelato - in seguito agli esami di laboratorio - affetto da meningite da pneumococco. La Direzione fa presente che non può esserci alcuna relazione tra questo caso di infezione da pneumococco e quello di infezione da meningococco.

 

Leggi altre notizie di Castelfranco

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.936

Anno XXXVII n° 10 / 24 maggio 2018

VI RACCONTO UNA FAVOLA. LA MIA

La strada verso Iasi. Abbandonata alla nascita in Romania, Georgiana viene adottata a 7 anni da un imprenditore di Vittorio Veneto e dalla moglie. Poi il padre muore, e lei parte alla ricerca delle sue origini…

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×