09 dicembre 2019

Vittorio Veneto

MERCATO DEL CONTADINO: I CLIENTI SOSPETTAVANO IL FURBETTO

La gente indignata: «Il banco va espulso»

Claudia Borsoi | commenti |

Claudia Borsoi | commenti |

MERCATO DEL CONTADINO: I CLIENTI SOSPETTAVANO IL FURBETTO

VITTORIO VENETO - «L'azienda agricola che ha fatto la furba va espulsa»: è questa la voce unanime che si è sollevata tra le molte persone che questa mattina, come ogni venerdì, si sono recate al mercato del contadino di piazza XXV Aprile per fare i loro acquisti.

«E' giusto che venga espulsa dal mercato - osserva la signora Vilma - altrimenti andremmo a fare i nostri acquisti di frutta e verdura al supermercato. Il fatto è che per noi consumatori i prodotti sono tutti uguali, ovvero non riusciamo a distinguere ciò che viene coltivato da ciò che proviene invece da un magazzino generale. Stiamo sulla fiducia. Anch'io - rivela - un paio di volte ho acquistato da quel banco».

«C'era un sentore che qualcosa non andava - rivela un'altra habitué del farmer market - aveva troppa varietà di frutta e verdura». «Un fatto grave - aggiungono altre due signore - il banco va espulso, perchè danneggia l'immagine dell'intero mercato».

Stamane il banco "incriminato" non c'era e in molti hanno così capito quale fosse, traendo le proprie conclusioni. «Da parte dell'amministrazione - aggiunge l'assessore alle Attività Produttive Mario Rosset - c'è la piena disponibilità a non chiudere questo mercato purchè ne venga garantita la serietà». Nei prossimi giorni la commissione controlli darà il via alle verifiche dei 15 banchi.

 



Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×